Si riceve su appuntamento Tel. 0833 533206 Lun-Sab 09.00-13.00 16.30-20.30
bagno cieco

Come arredare un bagno cieco: alcuni consigli

In tutte le case la stanza da bagno è l’ambiente che invita al relax e per questo il suo arredamento deve essere particolarmente curato, in modo da essere confortevole e nello stesso tempo plasmato secondo i gusti degli abitanti della casa. In alcuni appartamenti si trovano dei bagni ciechi, ovvero senza finestre, nei quali si deve dire addio all’illuminazione naturale ed all’aereazione. Ecco come arredare un bagno di questo tipo.

Usare colori chiari e omogenei

La prima cosa da considerare quando si vuole arredare un bagno senza finestre, è senza dubbio l’illuminazione. Per rendere l’ambiente di questo bagno il più luminoso possibile si devono usare colori chiari, sia per quanto riguarda la superfice del pavimento che per quelle delle pareti. La palette ideale, sia per i rivestimenti che per i mobili, comprende il color crema, il bianco, ed alcune sfumature leggere sia di verde che di azzurro. Un’altra cosa da considerare subito dopo è la distribuzione dei colori e che esista una continuità nella loro disposizione. Una scelta abbastanza usuale è quella di usare lo stesso tipo di piastrelle sia per quanto riguarda la superfice del pavimento che delle pareti, variando soltanto il loro formato.

Creare una parete che catturi lo sguardo

Cercando di spezzare l’uniformità dei colori chiari, è molto importante anche la realizzazione di un dettaglio che catturi immediatamente l’attenzione su un punto ben preciso della stanza. Una scelta ideale potrebbe essere rappresentata da una fascia “decorativa” verticale che riesca ad allungare la percezione dello spazio. Questa decorazione si può creare con delle “cementine” decorate. Sono invece da evitare assolutamente i decori sparsi oppure le greche che spesso si trovano sulle pareti dei bagni, in quanto stonano con la situazione di un bagno cieco e quindi carente di illuminazione.

Realizzare un vano doccia con porte scorrevoli

In un bagno cieco la realizzazione di una doccia potrebbe essere un problema, che si può risolvere creando un vano completamente in vetro e dotato di porte scorrevoli, abbinate ad un piatto doccia di basso spessore. In alternativa si può utilizzare un modulo doccia con a fianco un mobile incassato che aiuta anche a recuperare spazio. In generale sono da evitare le aperture con tenda e a battente.

Sfruttare al meglio tutte le pareti tramite gli arredi a vista

Se il fatto di non avere finestre nel locale bagno comporta problemi con la luminosità, porta anche un vantaggio avendo quindi un maggiore spazio libero sulle pareti che si può utilizzare per posizionare dei mobili o delle mensole, in abbinamento con luci e specchio.

Come arredare un bagno cieco: alcuni consigli ultima modifica: 2022-05-11T09:20:11+02:00 da Vito

Vito

Vito, da sempre appassionato di arredamento e 3D. Cerca di unire le due passioni per presentare un prodotto su misura. Scrive da ormai 5 anni sul blog.