Come realizzare un arredamento minimal chic

Ad identificare una casa minimal-chic è il motto less is more, ovvero pulizia ed essenzialità degli ambienti. Bastano alcuni semplici accorgimenti per trasformare la propria casa in un luogo sofisticato e contemporaneo.

Coniugare sempre la semplicità alla funzionalità

Per una casa in stile minimal-chic, sono necessari mobili e complementi che uniscano elevata funzionalità ad un design sobrio e lineare.

Le pareti seguiranno lo stesso stile, rimanendo prive di fronzoli e decorazioni. Al bando dunque modanature e ricami, gli unici ornamenti concessi sono rappresentati da tessili e stampe grafiche, da utilizzare in maniera moderata per aggiungere un tocco di stile.

Per la stessa ragione, non occorrono molti elementi per arredare una casa essenziale, dove ordine e perfezione la fanno da padrone. Un esempio è rappresentato dalla cappa a scomparsa e dai fornelli a induzione, che rendono la cucina basica e futuristica, mentre in salotto sarà d’obbligo l’utilizzo delle pareti attrezzate al posto delle madie, con l’aggiunta di pochi, ma ricercati, complementi d’arredo.

Ogni mobile acquistato svolge un ruolo fondamentale ed insostituibile: non vi sono inutili ingombri in una casa minimale. Utilizzando pochi arredi, nessuna stanza apparirà affollata e nessun elemento sembrerà fuori posto. Grazie ad una struttura dalle linee nette e dai colori tenui gli spazi risulteranno inoltre più ampi.

Utilizzare materiali moderni e luminosi

A conferire maggior spazialità e lucentezza agli ambienti è anche la predominanza di legno laccato, vetro, metallo cromato e plastica. Materiali resistenti, facili da pulire e chic.

Per la stessa ragione, la nuance più gettonata è il bianco, che evoca eleganza e pulizia. A esso si possono accostare colori essenziali e primari come il nero ed il rosso, per conferire un aspetto più contemporaneo alla casa. Per un look bon-ton, si potranno preferire invece i toni pastello, mentre l’off-white e i neutri sono ideali per dare un appeal più sofisticato. L’importante è non esagerare, specialmente con le varianti scure e vivaci, a meno che non si decida di improntare l’arredo su un gioco di contrasti, da effettuarsi su due colori al massimo.

Aggiungere un tocco di calore

Trasformare la propria casa in un baluardo della semplicità significa seguire uno degli ultimi trend in fatto d’arredamento.

Ma per chi non è abituato, una mobilia minimal può sembrare asettica e priva di calore. Per darle un po’ di personalità, sarà sufficiente utilizzare tessili naturali, piacevoli alla vista e al tatto, come lana, lino, fur e seta.

Katia

Amante dello stile moderno, anche se non disdegna quello classico, è autrice di molti articoli sul blog. Si occupa principalmente delle nuove tendenze in fatto di arredamento.