Tel. 0833 533206 Lun-Sab 09.00-13.00 16.30-20.00

L’arredamento di un open space moderno

L’arredamento “open space” è relativo agli ambienti che non sono separati da strutture divisorie e pareti. Una definizione che vale sia per gli ambienti privati che per quelli pubblici, e nei quali si svolgono quindi funzioni anche molto diverse l’una dall’altra.

Come organizzare un ambiente open space

In un arredamento di questo tipo, nel quale lo spazio va oltre i suoi confini, i mobili che compongono l’arredamento conquistano un nuovo ruolo. Se si tratta di un ufficio, l’ambiente viene organizzato con delle scrivanie, oppure delle sale riunioni, sistemate in uno spazio unico, mentre se si parla di una casa privata, l’open space può contenere al suo interno la zona cucina e il soggiorno, ma anche quella per il fitness, per il lavoro da remoto, e l’ingresso con disimpegno. Il vero e proprio asso nella manica per chi possiede un open space è quindi l’arredamento, perché è tramite questo che si può avere una grande funzionalità in tutti i vari settori.

La cucina open space

L’open space per definizione è quello della cucina, con lo spazio divisorio tra questa e la zona “living” che in pratica non esiste, a favore di uno spazio unico nel quale si trovano entrambi e nello stesso tempo sono chiaramente distinguibili. In un ambiente open space, la cucina è del tipo a vista e quindi è visibile in modo chiaro quello che avviene ai fornelli, anche seduti su una poltrona o su un divano nella zona salotto. E’ una soluzione moderna e molto comoda per appartamenti con una ridotta superfice, in quanto mette insieme praticità e funzionalità, ad esempio con un arredamento con isola centrale che, oltre ad avere funzioni di “counter”, è anche un tavolo da cucina e da lavoro. Un elemento che facilita la preparazione dei cibi per il pranzo o la cena, e nello stesso tempo una ottima soluzione di design.

L’arredamento di un open space moderno

Le regole per arredare un open space moderno sono poche e semplici. Per prima cosa, è necessario avere ben chiare le funzioni che avrà l’open space e chi lo occuperà, quindi lo stile di vita che determinerà la priorità nella disposizione dei complementi d’arredo. Capire se l’ambiente principale della casa sarà il soggiorno oppure la cucina e da questo scegliere la disposizione dei mobili. Un altro aspetto molto importante da tenere in considerazione è la gamma cromatica del mobilio, che deve interfacciarsi al meglio con quella delle pareti di casa, tenendo conto che l’assenza di divisioni tra le varie zone della casa è già da sé un elemento che suggerisce delle prospettive maggiori e amplia lo sguardo. Colori caldi e luminosi saranno quindi ideali per dare una sensazione di larghezza, mentre colori scuri avranno l’effetto opposto, quello di una sensazione di ambiente più piccolo.

L’arredamento di un open space moderno ultima modifica: 2021-10-08T11:54:21+02:00 da Vito

Vito

Vito, da sempre appasionato di arredamento e 3D. Cerca di unire le due passioni per presentare un prodotto su misura. Scrive da ormai 5 anni sul blog.