Come organizzare un angolo lettura

L’angolo lettura è uno spazio all’interno della casa che permette un vero relax. Per organizzarlo in maniera perfetta è necessario scegliere i componenti di arredo giusti, da quelli fondamentali come la poltrona e la lampada, a quelli accessori. Ecco alcuni consigli per farlo.

Uno spazio molto personale

Normalmente l’angolo lettura è molto personale e lo si potrebbe considerare come un trono domestico, nel quale si cerca la pace nelle pagine di un buon libro, ma anche un momento di concentrazione. Per questo gli arredi hanno tutti una funzione ben precisa e si devono abbinare come in una composizione di fiori. Gli elementi a cui non si può rinunciare quando si vuole creare un angolo di lettura sono la poltrona e la lampada. Per quanto riguarda la seduta, secondo i propri gusti, è possibile scegliere anche una alternativa alla poltrona, come ad esempio una chaise longue sulla quale sdraiarsi, o una semplice sedia. La lampada, o punto luce, deve armonizzarsi con il resto dell’illuminazione della stanza, nella maggior parte dei casi il soggiorno, In questo modo si ha una luce perfetta per la lettura e nello stesso tempo l’effetto “luminoso” viene circoscritto. Tra le varie scelte possibili la più classica è quella di una lampada da terra, fissa o orientabile, ma in taluni casi si può preferire una lampada a sospensione. Una possibile alternativa è anche una lampada piccola, ma in questo caso si deve avere l’accortezza di posizionarla sopra un piccolo tavolino o comunque un piano d’appoggio. A questi due oggetti fondamentali, nell’angolo lettura si possono accostare altri componenti d’arredo come tavolini da soggiorno, dei quali sfruttare il piano d’appoggio, ad esempio per un computer, che può essere complementare alla lettura. In questo caso è bene ricordarsi di avere a disposizione una presa elettrica nelle vicinanze. Per dare un carattere più marcato all’angolo lettura è possibile anche decorare le pareti che lo circondano con delle stampe, riproduzioni fotografiche e quadri.

L’angolo lettura, i libri e il poggiapiedi

Una volta scelti gli elementi fondamentali ed anche gli accessori, non bisogna dimenticarsi dei libri, che sono assolutamente necessari per un angolo di lettura di buon gusto. Per questo si può scegliere di dotarlo di uno scaffale, di una libreria di piccole dimensioni o di alcune mensole; l’importante è avere a disposizione un certo numero di libri in modo da poter giocare anche con i vari accostamenti dei colori delle copertine. Un altro accessorio che potrebbe risultare utile per un completo relax è il poggiapiedi, che favorisce senza dubbio la circolazione del sangue quando si sta seduti a lungo e che completa l’arredamento di questo angolo dell’appartamento.

Come organizzare un angolo lettura ultima modifica: 2020-02-04T15:54:47+01:00 da Arredamenti Bleve

Arredamenti Bleve