Tel. 0833 533206 Lun-Sab 09.00-12.30 16.30-20.30

Rustic Chic: decorare e arredare casa con la natura

Rustic Chic, Shabby Chic, Country, Granmillenial… sono così tante le definizioni che si possono trovare in una rivista di arredamento o su Pinterest! Attenzione, però, perché ognuna ha una connotazione e delle differenze ben precise. Se lo shabby chic è la dedizione per il recupero e il riciclo, il country per la campagna e il Granmillenial è il connubio tra antico e moderno visto da trentenni ispirati dal vintage, il Rustic Chic è un rustico rivisitato in chiave elegante e raffinata. Per intenderci, è quello stile che si ritrova nei cottage inglesi, molto amato anche da chi arreda B&B in collina e nei borghi senesi. Andiamo a scoprire qualche suggerimento per arredare e decorare casa con la natura e con una tappezzeria che sa di tradizione.

Una natura fiorita e ordinata

Balconi fioriti, piante grasse e piccoli orti botanici, anche dentro casa: la natura è presente in maniera preponderante nello stile rustic chic.
Per impreziosire i vasi in terracotta si possono inserire dei nastri a quadretti e dei fiocchi, oppure sistemarli in linea sulle terrazze e sui nostri balconi. Un centrotavola fiorito è sempre una buona occasione per arricchire una mise en place, mentre le piantine grasse sono l’ideale in bagno, in un punto ben illuminato e bagnato direttamente dai raggi del sole.

Voglia di quadretti

Fantasie Vichy e un quadrettato contenuto e ordinato sono i topic dello stile Rustic Chic, con cui sbizzarrirsi nelle tovaglie, nei copriletto, nei cenci della cucina e nella tappezzeria del divano. Tutto deve essere preciso e ben cucito, senza toppe né imprecisioni che sono più congrue ad uno stile country e più strettamente rustico.
I quadretti possono essere declinati nei toni del ceruleo, dell’azzurro e della carta da zucchero, ma anche in tinte più decise come il vinaccia e il rosso ciliegia, oppure nel verde bosco.
Un paio di tendine sulla finestra che sovrasta il lavandino, e la cucina assume tutto un altro sapore, magari abbinate a dei tegami in rame appesi alle pareti.

Decorazione come leit motiv dello stile rustic chic

L’aspetto pittorico è fondamentale in questo mood che riprende la flora: il trucco per ringiovanire la casa è quello di utilizzare degli stencil e dipingere dei temi fioriti, ad esempio sul para-schizzi in cucina. Basteranno due spighe di grano o due rametti di lavanda che si rincorrono sulle piastrelle per regalare un tocco naïf; con degli appositi stampini e delle tempere lavabili sarà più facile dedicarsi al bricolage, anche per i meno esperti.
Rustic Chic anche in camera da letto, con una trapunta a quadretti per ripararsi dal freddo, in stile provenzale.

Rustic Chic: decorare e arredare casa con la natura ultima modifica: 2020-09-07T18:11:12+02:00 da Arredamenti Bleve

Arredamenti Bleve