Tel. 0833 533206 Lun-Sab 09.00-12.30 16.00-20.00

Riciclo creativo: arredare con i cappelli di paglia

L’arte del riuso è praticata ormai da tempo e permette sia di risparmiare soldi che di sviluppare idee creative. Uno degli ultimi trend del riutilizzo riguarda i vecchi cappelli, che si possono trovare in fondo agli armadi quando si effettua il cambio di stagione e che non si usano più. Vediamo qualche idea per questo riciclo creativo.

Realizzare un paralume per lampade sospese o da tavolo

Un’idea molto valida per il riuso di vecchi cappelli, specialmente quelli rigidi o di paglia, consiste nella realizzazione di simpatici paralumi che possono essere usati sia per lampade da tavolo che per lampade sospese. Si tratta di una funzione completamente diversa da quella per la quale sono nati, ma che questi cappelli svolgono in maniera molto efficace. Un’idea che permette non soltanto di riutilizzare cappelli da troppo tempo finiti in fondo ad un armadio, ma anche di dare una svecchiata a dei paralumi ormai passati di moda, realizzando nello stesso tempo una veste nuova all’ambiente dove sono posizionati.

Utilizzare i vecchi cappelli per decorare le pareti

Un utilizzo molto carino e simpatico dei vecchi cappelli prevede la loro collocazione sulle pareti di casa, come quadri. Un design dell’ambiente molto semplice da mettere in atto e che fa diventare i vecchi cappelli dei veri e propri complementi d’arredo. Una soluzione ideale anche per case di piccole dimensioni nelle quali creare ambienti molto “dinamici”, conferendo la giusta originalità e qualche tocco di colore alle stanze. L’importante è utilizzare delle tipologie di cappelli che si abbinino bene all’arredamento presente nelle varie stanze, specialmente per quanto riguarda i colori.

Porta oggetti o coprivaso realizzati con cappelli morbidi

Realizzare dei coprivaso o dei porta oggetti di buon gusto è possibile utilizzando vecchi cappelli di lana, o in generale cappelli morbidi, inamidandoli. L’ideale sono i cappelli realizzati all’uncinetto, che possono diventare dei veri e propri porta oggetti esclusivi, che saranno poi appoggiati sui comodini o sui comò della camera da letto, ma anche sulle cassettiere e sulle madie della zona giorno della nostra casa. Per realizzarli, è sufficiente inamidare i cappelli in modo da renderli rigidi. In alcuni casi, questo si ottiene anche con una miscela di colla liquida e acqua, che viene spalmata sulla superfice e poi fatta asciugare. Con questo metodo si può dare al cappello la forma che più ci piace e che si adatta meglio al resto dell’arredamento.

Riciclo creativo: arredare con i cappelli di paglia ultima modifica: 2021-06-14T11:57:54+02:00 da Vito

Vito

Vito, da sempre appasionato di arredamento e 3D. Cerca di unire le due passioni per presentare un prodotto su misura. Scrive da ormai 5 anni sul blog.