L’ufficio in casa: come arredarlo

In alcune occasioni può essere necessario attrezzare una stanza della vostra casa come un ufficio. Una soluzione che, pur non convenzionale, può far si che la casa diventi un luogo comodo e tranquillo per il vostro lavoro. Per questo è necessario innanzitutto scegliere i mobili più adatti, non solo per l’attività lavorativa ma anche per creare un ambiente confortevole. Si deve inoltre tener conto se il vostro lavoro comporta la necessità di ricevere delle persone in casa e comportarsi di conseguenza. Le soluzioni sulle quali ispirarsi sono davvero molte e noi ve ne proponiamo qualcuna.

Cosa scegliere quando si arreda un ufficio in casa

La partenza è senza dubbio quella di creare un ambiente semplice e luminoso, nel quale trovarsi a proprio agio, poi si passerà alla scelta dello stile, che può essere molto informale o anche glamour o classico, secondo la tipologia di attività e i gusti di chi lo deve utilizzare. Si deve fare molta attenzione ai punti luce, importanti quando si deve lavorare per molte ore con computer ed altre attrezzature elettroniche. Per chi ha in dotazione una mansarda, questa è la scelta migliore, poiché è un ambiente separato dal resto della casa e sarà facile arredarlo in modo confortevole. Un ufficio in casa può essere ricavato anche in soggiorno e per chi non ha a disposizione grandi spazi può essere sufficiente anche un piccolo angolo, arredato in modo funzionale e con ogni mobile o complemento messo nella giusta posizione. In alcuni casi si può trovare una grande versatilità posizionando nell’ambiente una libreria a due facce.

Alcune idee di arredamento per un ufficio in casa

Premesso che l’ufficio può essere sistemato in quasi tutte le stanze della casa, per quanto riguarda la scelta degli arredi ci si deve orientare verso mobili non ingombranti e soprattutto funzionali. Inoltre è necessario gettare un occhio sull’estetica, specialmente se si devono ricevere dei clienti. La scrivania dell’ufficio può essere importante, ma soprattutto semplice e pratica e le sedute, sia del proprietario che degli eventuali ospiti, devono essere comode. Lo stesso criterio di semplicità vale per la scelta di scaffali, librerie e mobili contenitore. Per le luci si possono posizionare quelle regolabili, che permettono di evitare i riflessi sugli schermi dei computer. Chi ha a disposizione uno spazio grande può decidere di attrezzare una piccola zona relax, magari con un minibar. Stampanti ed altre attrezzature, come il fax, dovranno essere posizionati su dei mobili che fungono anche da scaffale per le cartelle ed i vari documenti.

L’ufficio in casa: come arredarlo ultima modifica: 2019-09-19T17:37:23+02:00 da Arredamenti Bleve

Arredamenti Bleve