Come realizzare una lavanderia efficiente anche se la casa è piccola

In ogni casa la lavanderia è uno spazio molto importante, nel quale tutto deve essere improntato all’efficienza. Questo vale anche se la casa ha dimensioni ridotte, e mettendo in pratica delle soluzioni e dei consigli utili è possibile ricavare uno spazio allo stesso tempo pratico ed ordinato, che permetta di rendere semplice e veloce l’operazione del bucato.

Pensare in verticale

Il primo consiglio è quello di “pensare” lo spazio disponibile sempre in verticale, posizionando la lavatrice e l’asciugatrice una sopra l’altra, tenendo presente che la lavatrice, sia per il suo peso che per le operazioni che svolge, è quella che deve essere messa nella posizione sottostante. Chi non ha a disposizione l’asciugatrice potrà sfruttare lo spazio sopra la lavatrice montando delle mensole a parete che permettono di tenere ordinati i prodotti da utilizzare per il lavaggio e gli accessori, come ad esempio bacinelle e mollette. In alternativa alle mensole è possibile installare dei mobili ad incastro, nei quali viene inserita la lavatrice, che è l’elettrodomestico principale, in funzione del quale pensare tutta la suddivisione degli spazi disponibili.

Organizzare l’ambiente dell’asciugatura

Fare il bucato è solo la prima fase del lavoro, è quindi necessario pensare anche alla fase successiva, quella dell’asciugatura. Una operazione che può essere complicata nei mesi invernali, quando l’asciugatura all’aperto diventa difficile a causa del clima. Una soluzione semplice per risolvere questo problema è quella di utilizzare uno stendino verticale, con il quale si ottimizza lo spazio necessario, o di sfruttare lo spazio doccia, per il quale sono disponibili degli stendini appositi. Un’altra soluzione prevede l’utilizzo del deumidificatore portatile, che riduce il tempo necessario per l’asciugatura in una stanza chiusa.

Organizzare la stanza lavanderia nei vari ambienti

Certamente la scelta che va per la maggiore è quella del bagno, ma altre soluzioni sono quelle di utilizzare il ripostiglio o un corridoio. Nel primo caso, si possono aggiungere degli scaffali per tenere il più possibile ordinati i detersivi, e nel caso di un bagno di ridotte dimensioni montare degli specchi che, oltre ad essere un complemento d’arredo, forniscono anche un senso di maggiore ampiezza all’ambiente. Nel caso del ripostiglio è possibile inserire anche una struttura a scomparsa, ideale per il posizionamento dello stendibiancheria e, se le dimensioni della stanza lo consentono, preparare un angolo stireria o montare un piccolo lavello, ideale per lavaggi di minore frequenza. Per quanto riguarda il corridoio, la soluzione migliore per inserire la zona lavanderia è quella di un armadio a muro.

Come realizzare una lavanderia efficiente anche se la casa è piccola ultima modifica: 2020-01-14T09:59:40+02:00 da Arredamenti Bleve

Arredamenti Bleve