Una casa a misura di gatto

In natura i gatti, soprattutto nei primi anni di vita, sono animali molto attivi e pieni di energia vitale. Cacciano, esplorano, si arrampicano, affilano gli artigli e si rintanano per un riposo tranquillo e sicuro. Sono molto autonomi e poco avvezzi all’addestramento. Realizzare una casa a misura di gatto non solo promuoverà il benessere del micio, ma permetterà una convivenza serena impedendo quanto più possibile che si lasci andare a comportamenti sgraditi e inappropriati.

Una geometria nella geometria: gli spazi fissi

Grazie alla spiccata territorialità, il gatto si approprierà dell’intera casa e di tutto ciò che in essa è contenuto. Di fondamentale importanza sarà allora individuare all’interno dell’appartamento degli angoli precisi che diventino i suoi punti di riferimento per l’espletamento delle quotidiane necessità fisiologiche: nutrizione e toletta. Queste postazioni, strategiche anche per le nostre esigenze funzionali, vanno collocate in modo che l’animale possa accedervi autonomamente in qualunque momento del giorno e della notte. Se non si desidera situare le ciotole per il cibo e l’acqua sul pavimento, si può ricorrere a comode mensole predisposte per contenerle o a piccole e simpatiche fontane per acqua fresca corrente, grande diletto per tutti i mici. La lettiera va situata in luogo differente e sufficientemente distante da dove si distribuirà il cibo. Sempre più spesso, in questi ultimi anni, si prediligono lettiere chiuse, anche in legno intarsiato ed elegante, unico sistema per evitare che il gatto sparpagli la sabbiolina nel metro quadro circostante.

L’arricchimento ambientale: gioco, movimento e riposo

Una casa pensata a misura di gatto non può prescindere dal contenere un insieme d’intrattenimenti aventi la funzione di lasciargli sfogare efficacemente la sua innata energia vitale. Un gatto annoiato può presto trasformarsi in un piccolo e nefasto “Attila” per gli arredi. Fin da cucciolo va abituato all’uso del tiragraffi. Questi “salva divani” vanno collocati in punti strategici di passaggio per il micio e possono essere sia verticali che orizzontali. Ne esistono in commercio differenti tipologie e alcuni dal design tanto accattivante da fare bella mostra di sé anche in un salotto, dove peraltro risultano più utili. Composizioni più complesse e articolate prevedono anche passerelle, amache, scalette, piattaforme alte e imbottite da dove scrutare il mondo di sotto, un vero e proprio parco giochi per gatti, di facile collocazione casalinga e di grande diletto felino. I luoghi del riposo, invece, possono essere creati utilizzando delle cucce aperte o chiuse, ma anche semplicemente disponendo calde copertine in pile in angoli a lui dedicati, un’attrattiva irresistibile da noi controllata.

Una casa a misura di gatto ultima modifica: 2019-01-17T13:05:26+00:00 da Vito

Vito

Vito, da sempre appasionato di arredamento e 3D. Cerca di unire le due passioni per presentare un prodotto su misura. Scrive da ormai 5 anni sul blog.