Scegliere la moquette giusta: i nostri consigli per non sbagliare

Scegliere la moquette giusta: i nostri consigli per non sbagliare

La moquette è uno speciale rivestimento che va a coprire i pavimenti, regalando eleganza e comodità a ogni ambiente.

Si rivela anche come un perfetto isolante acustico e termico, comportando un interessante risparmio energetico. È la soluzione ideale per ricoprire pavimenti rovinati senza doverli cambiare del tutto, è perfetta per rendere una cabina armadio più bella e comoda e può presentarsi come la risposta a tante delle nostre esigenze.

Ma ovviamente, al fine di avvalersi di una moquette in grado di durare nel tempo, di presentare al meglio queste caratteristiche e di donare un valore aggiunto alla vostra abitazione, è opportuno scegliere la moquette con estrema attenzione. Come possiamo fare la scelta più giusta?

Ad ogni stanza la sua moquette

Anche nel caso delle moquette, ci sono alcuni specifici criteri da seguire e considerazioni da fare.

In primo luogo, dovrete chiedervi dove volete metterla: in una zona “di passaggio”, come ad esempio il corridoio, o in una stanza in cui c’è molto meno calpestio? Per fare una scelta giusta e ponderata, sapere quale pavimento andrà a ricoprire è molto importante.

A questo proposito, dovreste sapere anche che esistono tre tipologie di moquette: la velluto, la bouclèe e la aguagliata. La velluto è forse la più bella ed elegante che esista, ma anche le più delicata. Trattiene molta polvere ed è quella più propensa alla formazione d’impronte. Perciò, è la scelta indicata per camere da letto, bagni e cabine armadi, ovvero aree dove non si tende a camminare troppo.

La bouclèe è invece molto robusta, resistente e presenta un particolare “pelo ad occhiello”. Perfetta per l’ingresso e le aree di passaggio, si tratta di una soluzione versatile e, allo stesso tempo, di classe. La moquette aguagliata è ordinata, corta, rigida e dura. Anche questa è perfetta per le zone in cui il viavai è una costante. Ognuna di queste tre tipologie presenta alcune varianti che possono abbracciarsi perfettamente con vari stili. Quindi, non avrete difficoltà a trovare la moquette che vi affascina di più.

Dai materiali ai colori: ecco i suggerimenti più utili

Se desiderate una fibra naturale, la migliore quando si tratta di moquette è decisamente la lana; mentre per quanto riguarda le fibre sintetiche, il suggerimento è quello di prediligere i materiali acrilici oppure la fibra poliammidica, in quanto sono le migliori e le più apprezzate.

Ma che dire dei colori? Ancora una volta, non basta scegliere solo da un punto di vista estetico. Infatti, dovrete prestare attenzione alle varie sfumature, prediligendone una che possa affiancare bene la colorazione delle pareti e dei mobili.

Il suggerimento è di evitare il nero nelle stanze più caotiche (come quelle dei bambini, in quanto ogni pezzetto di carta o spazzatura catturerebbe l’attenzione), ma anche di evitare il bianco nelle aree adiacenti agli ingressi dall’esterno. Inoltre, quando si sceglie il colore è consigliabile guardare la moquette sotto illuminazioni di diverso tipo, in maniera tale da essere consapevoli di ogni effetto che può fare quel determinato colore.

Infine, è utile sapere che solitamente, vengono consigliate le moquette beige o marroni chiaro: sono più ordinate, stanno bene con tutto e in ogni contesto e all’apparenza sembrano sempre pulite.

Flavio

Coniuga la sua passione per la scrittura con quella per l'arredamento. Adora scrivere, fornendo consigli utili ai propri lettori.