Scarpiere salvaspazio per la casa: quale scegliere?


I ritmi estremamente frenetici e gli impegni di lavoro che caratterizzano la vita di tutti i giorni portano a non poter dedicare molto tempo alla cura della casa. Questo si traduce inevitabilmente nella tendenza, sempre più diffusa, di vivere in abitazioni di piccole dimensioni che, se da un lato sono decisamente più semplici e veloci da gestire, dall’altro richiedono il ricorso a soluzioni d’arredo particolarmente ingegnose che consentano di conservare tutto ciò di cui si ha bisogno massimizzando gli spazi a disposizione. Le scarpiere sono senza alcun dubbio l’esempio più calzante quando si parla di questo argomento, ed è per questo che sul mercato esistono numerose soluzioni studiate per sfruttare al massimo lo spazio utile con il minimo ingombro.

Scarpiere ultra-slim da interno

Le scarpiere salva-spazio da interno sono in genere disponibili in una moltitudine di materiali diversi, da quelli più economici, come la plastica, a quelli più pregiati quali il legno. Dovendo essere collocate in casa, queste scarpiere, oltre che sulla base della funzionalità, dovranno essere scelte anche considerando lo stile, affinché ben si sposino con quello dell’arredamento già presente. Sono moltissime le aziende di arredo che all’interno dei propri cataloghi hanno inserito un’ampia scelta di scarpiere ultra-slim dal design ricercato e raffinato. Queste soluzioni hanno profondità estremamente ridotta, che in genere non supera i 25 centimetri, ma assicurano al tempo stesso una buona capienza grazie anche a particolari soluzioni divisorie che permettono di riporre un numero molto più alto di scarpe rispetto a quello che è possibile stipare all’interno di un armadio o una scarpiera tradizionale.

Scarpiere salva-spazio da esterno

Se in casa non si riesce a trovare lo spazio necessario, ma si dispone di un balcone o di un terrazzo, è possibile optare per una scarpiera da esterno. In commercio ne esistono diverse tipologie, che si differenziano sostanzialmente per il materiale di cui sono composte e per le dimensioni. Essendo pensate per esser collocate all’aperto, queste scarpiere devono infatti esser realizzate con materiali resistenti, che ben reagiscono alle intemperie e che proteggano adeguatamente le nostre scarpe dall’umidità. Ideale, in questo senso, sarebbe una scarpiera con lo scheletro in acciaio ed il rivestimento in Tessuto Non Tessuto (TNT). Questo tipo di scarpiere ha generalmente una profondità non maggiore di 30 centimetri, e diverse varianti di altezza, per permetterne l’inserimento anche sui balconi più stretti senza creare impedimenti di passaggio.

Scarpiere salvaspazio per la casa: quale scegliere? ultima modifica: 2019-06-20T10:24:03+02:00 da Arredamenti Bleve

Arredamenti Bleve