Rifiuti e sprechi in cucina: i nostri consigli per ridurli al minimo

Un problema sempre più sentito è quello degli sprechi alimentari, un fenomeno che vede tonnellate di alimenti finire nella spazzatura. 

Questo accade sia in fase di produzione che dopo l’acquisto e influisce anche sulle risorse primarie, come l’acqua occorsa per produrre l’alimento.

Una maggiore consapevolezza delle dimensioni del problema può essere utile per cercare di imparare a evitare gli sprechi, un’attenzione che si può avere verso il proprio portafoglio e verso l’ambiente.

Come evitare di sprecare il cibo

Innanzitutto, è utile fare la spesa con criterio; le confezioni più grandi sono convenienti, ma se non si ha una famiglia numerosa o non si tratta di un alimento che viene consumato in gran quantità, il risparmio si tramuterà in spreco.

Quando si prova un nuovo prodotto è meglio acquistare quantità minime, anche se si pensa che potrebbe piacere.

Pellicole protettive e sacchetti per congelare permettono di conservare bene gli alimenti e di poterli utilizzare per qualche giorno dopo l’apertura. Il segreto è sigillare e mettere al fresco prima possibile, e non dopo che il cibo è stato per ore a temperatura ambiente.

La tecnologia contro lo spreco

È molto utile avere un robot da cucina che triti e frulli e, soprattutto, tenerlo a portata di mano. Sarà ottimo e veloce per permettere di riciclare il pane raffermo trasformandolo ad esempio in pangrattato o per realizzare salutari frullati con la frutta più matura.

È bene acquistare i cibi facilmente deperibili, come la ricotta fresca e alcune verdure, solo quando si è sicuri di avere il tempo di utilizzarli subito.

Anche i cibi a lunga conservazione, come scatolame e surgelati, hanno una scadenza che è opportuno controllare periodicamente.

Dati statistici sugli sprechi alimentari

I dati sugli sprechi in questo settore sono impressionanti. In Italia si butta tanto cibo quanto basterebbe a nutrire 44 milioni di persone.

In media ogni italiano spreca in un anno 146 kg di cibo, mentre nel mondo, un terzo della produzione alimentare viene perduto con gli sprechi.

Sono dati che vanno seriamente considerati e, per un impegno che si deve a sé stessi e all’ambiente, vanno combattuti facendo ciascuno la sua parte, ogni giorno, con attenzione.

Rifiuti e sprechi in cucina: i nostri consigli per ridurli al minimo ultima modifica: 2016-10-21T10:24:39+00:00 da Vito

Vito

Vito, da sempre appasionato di arredamento e 3D. Cerca di unire le due passioni per presentare un prodotto su misura. Scrive da ormai 5 anni sul blog.