Tel. 0833 533206 Lun-Sab 09.00-12.30 16.00-20.00

Quadri per il bagno, scopri la nuova tendenza

Anche il bagno è una stanza come tutte le altre, con le proprie pareti: una delle nuove tendenze 2020 è quella di arredarlo con quadri e stampe di varie dimensioni, come fosse un soggiorno.
Per la sala da bagno, a differenza delle altre stanze, è consigliato scegliere dei quadri con cornice in vetro, in modo da proteggerli dall’acqua e dall’umidità, soprattutto se sono appesi accanto allo specchio e al lavandino.
Un bagno dalle grandi dimensioni si può arredare anche con tele disposte per terra, in modo a prima vista casuale, ma studiato in tutti i particolari: questo è un mood minimal chic che si trova molto spesso nelle riviste di arredamento più blasonate.

Quadri dalle piccole dimensioni in sequenza

Un suggerimento very trendy è quello di appendere nel bagno dei piccoli quadri che compongono un’immagine in sequenza all over: si può scegliere una sola parete da arricchire oppure disporre i quadretti in fila, uno dopo l’altro.

Un quadro grande che prende tutta la parete

Soprattutto per i bagni dalle grande dimensioni, arredati in stile antico e rococò, l’ideale è un quadro oversize a tutta parete: per un tocco audace, si può optare per un soggetto antico, come un ritratto di qualche reale o una pittura ad olio di un paesaggio.

I quadri appoggiati per terra

Questa è una soluzione di arredo pensata per una sala da bagno signorile, dalle grandi metrature. Il quadro a terra funziona quanto un mobile, si sposta dalla parete per andare a occupare lo spazio calpestabile, come se ci trovassimo in una galleria d’arte. Si tratta di una tendenza che rientra nello stile minimal e industrial chic, dove le pareti si preferiscono spoglie e candide, libere da ninnoli e alleggerite. Anche la tela si fa freestanding e si sposta la funzione, da puramente decorativa, a funzionale, un vero e proprio mobile toccabile con una propria presenza volumetrica.

Quali soggetti scegliere?

Questo è a discrezione del cliente, del proprio gusto e delle proprie esigenze: si può generare un dialogo cromatico con i rivestimenti e le piastrelle, oppure scegliere un contrasto cromatico ad effetto.
I soggetti possono essere paesaggi naturali, ritratti figurativi o stilizzati, quadri astratti, fantasie floreali per i più romantici.

I materiali

Per quanto riguarda la protezione del quadro, è consigliato usare delle teche con rivestimento in vetro, oppure delle stampe plastificate che, oltre a dare un effetto glossy interessante, sono facili da pulire.
Molto pratici anche i materiali industriali come le resine, il poliuretano, la fibra di carbonio e il silicone per quadri con finish lucidi, metallizzati, opachi o laccati.

Quadri per il bagno, scopri la nuova tendenza ultima modifica: 2020-05-15T18:19:25+01:00 da Arredamenti Bleve

Arredamenti Bleve