Porte da interno bianche: come abbinarle al resto dell’arredamento

Quando si ristruttura un ambiente o lo si arreda da nuovo, tra gli elementi più importanti da tenere in considerazione ci sono di sicuro gli infissi, come finestre e porte.
Una tendenza di design d’interni molto in voga ultimamente è quella di scegliere le porte bianche, candide e luminose, come quelle che si possono vedere nelle serie televisive americane.
È importante saper abbinare il colore bianco con il resto dei dettagli della stanza, optando per una generale continuità d’insieme o un contrasto cromatico ad effetto.

Colori tenui e naturali per un ambiente accogliente

Per generare un’armonia e un equilibrio all’interno della stanza, si possono abbinare le porte bianche a tonalità naturali come il miele, il crema e l’ambra, oppure spingersi a sfumature sobrie del marrone come il cioccolato e il caramello. Sono tinte calde e avvolgenti, ideali per una stanza come la cucina o la zona giorno, in cui accogliere ospiti per cene e occasioni conviviali.

Colori più vivaci con una spinta in più

Se si desidera ottenere un effetto a contrasto, il consiglio è quello prima di tutto di non eccedere con le pareti da dipingere ma di sceglierne una solamente che spezzi il bianco e conferisca ritmo e un senso dinamico interessanti.
I colori primari sono quelli più vivaci, come il blu e il rosso, ma si possono scegliere anche tutte le versioni del verde, come la tinta glamour per eccellenza, il salvia, apprezzato soprattutto nello stile nordico e scandinavo.

Porte bianche in ufficio? Sì si può!

Le porte bianche in un ambiente più formale come un ufficio sono concesse, l’importante è saperle abbinare a pareti dai colori più freddi e soprattutto opachi.
La palette cromatica può virare nei toni del grigio, toccando delle punte di caffè e antracite, per un tocco di colore in più.
Il bianco della porta può dialogare con alcuni dettagli del mobilio, come la scrivania, lo schermo del pc, gli armadietti dove riporre fascicoli e faldoni.
In un ambiente rigoroso, come può essere un ufficio amministrativo, è bene mantenere un certo senso di equilibrio e pulizia, nel pieno rispetto del concept less is more.

Colore a più non posso in una casa pop

Le porte bianche e brillanti, ultra lucide e glossate, sono il top all’interno di una casa di design arredata in stile pop e anni ’80.
Sì, qui ci si può divertire con le tinte più vivaci e spaziare nelle sfumature dei colori fluo, acidi e shocking.
Una stanza che sembra quasi la camera delle caramelle, meglio se declinata nella zona giorno e nel bagno, o in quella dei bambini.

Porte da interno bianche: come abbinarle al resto dell’arredamento ultima modifica: 2019-08-05T09:45:18+02:00 da Arredamenti Bleve

Arredamenti Bleve