Più funzionalità in ufficio, perché scegliere una scrivania angolare

Quando si arreda un ufficio la prima preoccupazione è quella della funzionalità, e l’elemento perno dell’arredamento è senza dubbio la scrivania, che deve soddisfare dei requisiti estetici ma nello stesso tempo funzionali, e quindi quando si hanno a disposizione delle metrature ridotte la scelta migliore è quella di una scrivania angolare che permette di sfruttare nel migliore dei modi lo spazio.

Una postazione di lavoro con la massima efficienza

Quando si sceglie una scrivania angolare da posizionare tra le due pareti di un angolo della stanza, si va a sfruttare uno spazio che normalmente è inutilizzato. Pur occupando uno spazio minore rispetto a quelle tradizionali, la scrivania angolare è comunque dotata di ampi piani di appoggio sui quali potranno trovare posto sia il computer che la sua stampante, ma anche i dispositivi per l’archiviazione, la lampada da tavolo e vari accessori e strumenti necessari per la routine quotidiana dell’ufficio. Queste sue caratteristiche fanno della scrivania angolare il modello più utilizzato nell’arredamento di un ufficio, insieme a quelle tradizionali, anche se quest’ultima ha maggiori possibilità di collocazione, compresa quella al centro della stanza.

Il design e la funzionalità

Un aspetto importante delle varie tipologie di scrivanie, che può influire anche sulle prestazioni di chi le utilizza. Una scrivania con una estetica gradevole rende non soltanto l’ufficio più accogliente ed elegante ma anche più piacevole il lavoro. I modelli che vanno per la maggiore per le scrivanie angolari sono quelli in legno o con piano in vetro, ma è bene valutare anche la possibilità di scegliere una scrivania con un mix di materiali come legno e metallo, in perfetto stile “industrial”. Naturalmente non si deve sottovalutare l’aspetto della resistenza all’usura e ai graffi.

La scrivania d’angolo con i cassetti per migliorare l’organizzazione

Grazie alla presenza della cassettiera, la scrivania angolare è più funzionale. Questo accessorio infatti, aiuta gli utilizzatori ad avere un piano di lavoro più ordinato e nello stesso tempo a conservare con cura i documenti cartacei. La scelta può ricadere su una scrivania angolare con la cassettiera come parte integrante, oppure su un elemento distinto. Se si opta per questa seconda possibilità si può anche scegliere tra una cassettiera fissa oppure mobile, e nel caso in cui sia destinata a contenere degli oggetti personali o dei documenti riservati, è bene che sia dotata di una serratura. Anche per quanto riguarda la cassettiera sono molti gli stili disponibili, oltre che i materiali di costruzione e i colori. Per una scelta coerente si deve tenere quindi conto del resto dell’arredamento dell’ufficio. Per quanto riguarda i materiali, la scelta migliore è quella dei cassetti dotati di guide metalliche, più resistenti e durature.

Più funzionalità in ufficio, perché scegliere una scrivania angolare ultima modifica: 2020-02-10T16:03:57+02:00 da Arredamenti Bleve

Arredamenti Bleve