Lavatrice Silenziosa: ecco come scegliere la migliore

La lavatrice è uno degli elettrodomestici che non possono assolutamente mancare all’interno di ogni casa. In commercio esistono davvero moltissimi modelli con diverse funzionalità, ma quella che negli ultimi tempi ha dimostrato di essere la più apprezzata dai consumatori è senza dubbio la lavatrice silenziosa. Ecco gli aspetti da considerare per scegliere il modello che meglio risponde alle proprie esigenze.

Come funziona una lavatrice silenziosa e in cosa si differenzia da quella tradizionale

Una lavatrice silenziosa è caratterizzata da una rumorosità più bassa rispetto a quella delle apparecchiature tradizionali, principalmente durante la fase della centrifuga, e ciò garantisce sicuramente un comfort maggiore soprattutto nelle case più piccole, dove non vi è un’area appositamente dedicata alla lavanderia, e nelle abitazioni in condominio, in cui solitamente è proibito effettuare lavaggi serali. Ma cos’è che differenzia questa lavatrice di ultima generazione da quelle di qualche anno fa? Innanzitutto vi è l’utilizzo di materiali fonoassorbenti come rivestimento per il cestello, al quale si aggiunge la presenza nel meccanismo di particolari cuscinetti studiati appositamente per ammortizzare le vibrazioni prodotte durante il funzionamento. Altro elemento che contraddistingue una lavatrice silenziosa è, infine, il motore inverter che, rispetto ai più tradizionali motori a spazzole, genera meno vibrazioni, assicurando una maggiore stabilità all’apparecchiatura, con conseguente minore rumorosità.

Elementi utili per la scelta

Le lavatrici silenziose attualmente in commercio non presentano tutte le stesse caratteristiche. Per questo motivo, al momento della scelta, bisognerà tenere conto di diversi aspetti, in modo da fare una valutazione complessiva delle alternative possibili e individuare quella che meglio risponde alle proprie esigenze.
Per prima cosa, nello specifico, bisogna verificare la potenza sonora dell’elettrodomestico, espressa in decibel, riportata sull’etichetta energetica; generalmente le macchine di qualità più elevata presentano un doppio valore, uno per indicare la rumorosità in fase di lavaggio ed uno per quella in centrifugazione, che non deve superare rispettivamente 50 dBA e 100 dBA. In secondo luogo, una riflessione va fatta sul prezzo: le lavatrici silenziose hanno un costo che può variare dai 250 ai 700 euro e ciò ne identifica, ovviamente, il livello di performance; per quelle più costose, però, l’investimento iniziale più alto viene ripagato da minori consumi energetici e da una garanzia del costruttore che generalmente arriva fino a 10 anni.

 

Lavatrice Silenziosa: ecco come scegliere la migliore ultima modifica: 2018-04-26T20:02:17+01:00 da Katia

Katia

Amante dello stile moderno, anche se non disdegna quello classico, è autrice di molti articoli sul blog. Si occupa principalmente delle nuove tendenze in fatto di arredamento.