Interior design: la casa elegante deve avere un tocco di blu

Arredare le nostre case vuol dire anche stare al passo con le nuove tendenze, sia in fatto di stili che di colori. Dopo un ampio periodo nel quale la tendenza dei colori era orientata su quelli neutri, nel 2019 si è virato verso il blu che risulta essere il nuovo colore di moda, per quanto riguarda sia gli arredi che i tessuti. Scopriamo il perché e le possibilità di utilizzo del blu nell’interior design.

Il blu è il nuovo “must” tra i colori per una casa elegante

Arredatori, stilisti e operatori del settore arredamento sono tutti d’accordo nel considerare il blu come il colore di maggior tendenza in questo momento. Questo si è potuto notare anche durante le esposizioni dei vari saloni del mobile, con l’utilizzo da parte dei vari espositori di tutte le sue sfumature, che vanno dal blu navy al blu cielo, passando per il blu zaffiro e il blu elettrico. Un colore senza tempo, che può essere utilizzato per i complementi d’arredo, come divani e credenze, o per i tessuti dei cuscini e dei rivestimenti, con varie sfumature e disegni, mentre gli esperti non consigliano, ad esempio, di dipingere una parete interamente in blu, con l’eccezione di quella di una camera.

Le caratteristiche del blu

Il colore blu è, nello stesso tempo, luminoso, fresco, moderno ed elegante, ma soprattutto adattabile. Infatti è utilizzabile per tutte le zone della casa, dalla cucina al “living” ed anche alla camera da letto. Per la cucina il blu è utilizzabile soprattutto per gli accessori, come pentole o barattoli di ogni tipo, oppure per le posate. Nella zona living possono essere declinate in blu sia le tende, magari con trasparenze e sfumature chiare, che i cuscini, che possono avere righe di tutte le dimensioni. In molti casi si cerca di avere nell’ambiente dei contrasti di colore unendo al blu colori tenui, come il giallo o il bianco, oppure più scuri, come l’arancione. Ottima anche la scelta di disegni floreali o geometrici. Un arredamento che lascia da parte le tendenze minimaliste.

Il blu come colore per il riutilizzo

Una delle ultime tendenze in fatto di arredamento è il riutilizzo di complementi di arredo “datati”, come possono essere dei divani, oppure piccoli armadietti per il bagno o pensili da cucina. In tutti questi casi, avendo un po’ di pratica ed utilizzando i materiali e le tecniche adatte, è possibile ridipingerli nelle varie sfumature del blu e dargli così una nuova vita, oltre che creare oggetti veramente unici che rendono elegante l’ambiente della casa.

Interior design: la casa elegante deve avere un tocco di blu ultima modifica: 2019-07-16T15:40:43+02:00 da Arredamenti Bleve

Arredamenti Bleve