Il ritorno in voga dei fiori secchi

Nei primi mesi del 2019, il settore dell’arredamento ha visto, tra gli accessori più usati, il prepotente ritorno dei fiori secchi, che uniscono tre pregi: quello dell’eleganza, quello della versatilità e quello del minimo impegno.

Fiori secchi di tendenza

Una tendenza sulla quale forse non si sarebbe scommesso, ma che si è invece verificata e potrebbe proseguire anche nei restanti mesi dell’anno. Per molto tempo i fiori secchi sono stati considerati solo come ricettacoli di polvere e obsoleti, ma la nuova tendenza dice che costituiscono una valida alternativa all’utilizzo di piante da interno. I fiori secchi, infatti, sono decisamente meglio gestibili, in quanto non richiedono annaffiatura, cure e trapianti, e sono nello stesso tempo efficaci elementi decorativi.

Il trend dei primi mesi del 2019

Il Grano Scabiosa secca, l’erba, l’orzo, la statice e il Rhodanthe stanno conquistando gli appartamenti dai primi mesi dell’anno, ma la stessa tendenza vale anche per chi deve decorare un negozio alla moda o le sale di un albergo. Questo ha portato ad un nuovo utilizzo del vecchio “piumino”, che ha ricevuto anche una denominazione più attuale, quella di “pampas erba” che trasferisce di fatto questo semplice attrezzo per spolverare dal ripostiglio, dove vengono conservate le scope, agli spazi aperti. I fiori secchi sistemati accuratamente nelle nostre case contribuiscono a dare un tocco “bohemien“, e si possono utilizzare in ambienti con stili diversi, da quello scandinavo a quello chic parigino. A chi utilizza fiori secchi per l’arredamento, inoltre, vengono in mente piacevoli ricordi della gioventù e delle case dei nonni.

Fiori secchi, i pregi

Mentre i fiori normali si decompongono in breve tempo all’interno del loro vaso, questo non accade con i fiori secchi, che hanno una lunga resistenza e con molta probabilità saranno sostituiti quando si vuole passare da uno stile all’altro. La loro leggerezza ne fa il complemento ideale sia per i saloni che per gli ambienti chiusi o senza finestre, come bagni ed uffici. Un consiglio per la loro cura è quello di utilizzare un phon a bassa temperatura per la loro pulizia. Per il resto, sono perfettamente autonomi e non creano problemi, anche in caso di viaggi e vacanze.

Il ritorno in voga dei fiori secchi ultima modifica: 2019-04-08T17:29:16+00:00 da Vito

Vito

Vito, da sempre appasionato di arredamento e 3D. Cerca di unire le due passioni per presentare un prodotto su misura. Scrive da ormai 5 anni sul blog.