Si riceve su appuntamento Tel. 0833 533206 Lun-Sab 09.00-13.00 16.30-20.30

Il marmo bianco nell’arredamento

Il marmo bianco è un materiale classico, come dimostra la sua associazione con gli edifici storici e con il lusso, ma nello stesso tempo moderno e molto utilizzato per l’arredamento delle nostre case. Scopriamo insieme le soluzioni migliori per impiegare questo materiale.

Il marmo bianco e l’arredamento di casa

Anche se viene utilizzato negli alberghi di lusso, nei teatri e nei musei di tutte le città italiane, il marmo bianco è in grado di esaltare tutte le tipologie di ambienti e per questo l’interior design lo utilizza per i pavimenti, i rivestimenti e i mobili. Questo materiale ha numerosi vantaggi che vanno dalla grande luminosità che dona agli ambienti alla grande resistenza (anche ai graffi) e all’adattabilità anche agli ambienti umidi.

I vari tipi di marmo bianco

Il principale tipo di marmo bianco è quello di Carrara, anche nelle sue varietà Statuario e Calacatta, quelle più rare. Viene estratto dalle famosissime cave delle Alpi Apuane ed è molto pregiato. La varietà “Statuario” è caratterizzata da un colore bianco perla/grigio, mentre la caratteristica principale del “Calacatta” sono i suoi particolari colori e le venature, che vanno dal giallo al verde passando per il viola. Il suo utilizzo nell’interior design avviene principalmente per i rivestimenti degli ambienti del salotto, del bagno e della cucina, ed in certi casi viene usato anche come rivestimento per i camini. Tra i marmi che non presentano venature si segnala il Sivec, che viene estratto in Macedonia, e il Thassos, proveniente dalla Grecia. Queste due tipologie di marmo, grazie al loro colore puro e alla loro grande resistenza all’umidità, sono quelli più adatti come rivestimento dell’ambiente bagno e della cucina. Sempre in questo gruppo si trova anche il bianco Lasa Covelano, che viene estratto in alcune zone del Trentino Alto Adige. L’Asiago, noto anche come “Perlino“, è un marmo bianco di colore omogeneo e con poche venature ed è molto utilizzato per la realizzazione di rivestimenti e pavimenti, soprattutto per gli ambienti moderni.

Gli abbinamenti del marmo bianco

Questo materiale si inserisce molto bene in tutti gli ambienti della casa, ma bisogna prestare molta attenzione agli abbinamenti di colori e materiali. Per quanto riguarda i colori, quando si effettua questa scelta di arredamento e l’ambiente ha uno stile classico, è consigliabile esaltare il marmo con abbinamenti di colore grigio, bianco e nero. Molto interessanti sono anche gli abbinamenti con tonalità “accese”, come ad esempio il verde, il blu, il rosso ed il giallo, in tutte le loro possibili sfumature. Per quanto riguarda invece gli abbinamenti con i materiali una delle scelte che vanno per la maggiore è quella con il legno, dal tek, al rovere ed al noce. Un abbinamento possibile è anche quello con le finiture argentate e i metalli laccati.

Il marmo bianco nell’arredamento ultima modifica: 2022-02-10T17:59:00+01:00 da Vito

Vito

Vito, da sempre appassionato di arredamento e 3D. Cerca di unire le due passioni per presentare un prodotto su misura. Scrive da ormai 5 anni sul blog.