Come realizzare un soppalco in casa

Realizzare un soppalco è un’ottima soluzione per aumentare la superficie di una casa piccola e al tempo stesso regalarle un tocco di bellezza e originalità.

Passi preliminari

Dopo aver controllato che il soppalco sia a norma di legge e l’abitazione ne rispetti i requisiti, il primo passo da compiere, ancora sul piano della teoria, è la scelta del materiale e soprattutto della zona più adatta a ospitare il soppalco, tenendo in considerazione che deve avere un lato completamente aperto, munito di ringhiera protettiva non più alta di 1 metro.

Working in progress

Nel momento in cui si passa alla pratica, il primo passo è il fissaggio della piattaforma che fungerà da pavimento, lo si può fissare tramite il supporto di colonne e travi o per mezzo di ancoraggi che scaricano il peso sulle pareti.

Risulta più vantaggioso quest’ultimo, poiché non si va ad intaccare lo spazio sottostante, anche se richiede la capacità di realizzare opere murarie.

Una volta completato il pavimento, sempre a seconda dello spazio a disposizione, dell’arredamento della casa e della frequenza con la quale si useranno, si passa alla scelta delle scale, resistenti per un uso frequente, più piccole e magari anche retraibili se non vengono utilizzate spesso.

Se non si ha lo spazio necessario per realizzare un soppalco una buona alternativa per guadagnare comunque spazio può essere quella del letto a soppalco, utilizzando la parte sottostante come una zona per lo studio o per un piccolo salotto.

Come realizzare un soppalco in casa ultima modifica: 2018-02-12T14:43:44+00:00 da Flavio

Flavio

Coniuga la sua passione per la scrittura con quella per l'arredamento. Adora scrivere, fornendo consigli utili ai propri lettori.