Tel. 0833 533206 Lun-Sab 09.00-13.00 16.30-20.00

Come arredare un bagno in stile minimal

Una delle tendenze attuali dell’interior design è quella del minimalismo. Uno stile che ha delle regole precise da attuare per realizzare delle soluzioni perfette. Vediamo come procedere per un arredamento minimal del nostro bagno.

Come arredare la stanza da bagno in stile minimal

La stanza da bagno è uno degli ambienti nel quale lo stile minimal si applica in modo ideale. Con la massiccia diffusione di Instagram e Pinterest, le persone sono sempre più abituate alla visione di ambienti che risultano arredati in modo perfetto pur con il minimo indispensabile di complementi d’arredo. Le linee pulite ed i pochi colori dello stile minimal trasmettono infatti un grande senso di ordine e nello stesso tempo di tranquillità. Queste immagini sono di grande ispirazione, ma gli spazi ridotti presenti nelle nostre case, oppure le esigenze legate alla necessità di contenere prodotti da bagno e biancheria, rendono difficile replicare queste soluzioni all’interno delle nostre abitazioni. Quindi, per avere una stanza da bagno arredata in stile minimal è necessario seguire alcune regole, in modo da non stravolgere l’arredamento già esistente. Regole che possono essere applicate a passi consecutivi rinnovando gli accessori e adattandone altri, sempre nell’ottica dello stile minimal, che si basa essenzialmente sull’assenza di colore, privilegiando i bianchi ed i beige chiari. Quindi la parola d’ordine è “nessuna fantasia”, mentre i motivi geometrici sono concessi solamente se visibili in maniera discreta e le superfici in tinta unita. Il rischio che si corre con lo stile minimal è quello di avere un bagno asettico, che ci faccia pensare a quelli di un hotel, per cui è necessario saper giocare sui colori.

Le linee dello stile minimal e la presenza della luce

Lo stile minimal è caratterizzato da linee dritte e regolari, preferendo gli spigoli alle curve per specchi, mobiletti e sanitari. Per questi ultimi si consiglia il tipo sospeso e con uno scarso ingombro. Per evitare una completa durezza, si può inserire un elemento con maggiore morbidezza. Questo stile prevede anche rifiniture minime e senza cornici o bordature, anche nelle ante doccia, per evitare che risaltino eccessivamente all’occhio. Per quanto riguarda i mobili, la scelta migliore è quella di cassettiere senza maniglie che si mimetizzano con le pareti, mentre sono da evitare quelli sospesi. Molto importanti sono le luci che arredano in modo efficace il bagno, ma senza che le fonti siano eccessivamente visibili, per cui la soluzione ideale è quella di un sistema di illuminazione “integrata”, o in alternativa una serie di faretti.

Come arredare un bagno in stile minimal ultima modifica: 2021-02-15T15:59:58+01:00 da Vito

Vito

Vito, da sempre appasionato di arredamento e 3D. Cerca di unire le due passioni per presentare un prodotto su misura. Scrive da ormai 5 anni sul blog.