Come arredare la nursery: scopri alcuni consigli

Arredare la cameretta di una figlia o di un figlio in arrivo è un’attività che i futuri genitori svolgono con estremo piacere.

Soprattutto quando si tratta del primo figlio, l’inesperienza può suggerire delle scelte che si riveleranno inadatte.

Ecco alcuni consigli su come arredare la cameretta o lo spazio riservato ad un neonato.

La culla e l’arredamento ad hoc per il bimbo

I bambini hanno bisogno di tantissimi comfort e di tantissime utilità necessarie alle loro esigenze, specie quando sono piccolissimi.

Il primo passo da compiere è prendere le misure della cameretta e iniziare a organizzare la disposizione dei mobili, tenendo presente che culla e fasciatoio devono quanto più possibile essere protetti da spifferi e corrente.

La culla, in maniera particolare, non dovrebbe mai essere collocata troppo lontana dalla porta, questo anche per evitare di inciampare mentre ci si precipita, in piena notte, ad accudire il proprio figlio.

Bisogna fare attenzione nella scelta della culla. È il punto focale della nursery e la scelta dei mobili è strettamente legata ad essa.

Si consiglia di scegliere tra le culle composte da assi verticali, perché il bambino, quando inizierà a curiosare dopo i primissimi mesi, avrà più difficoltà ad usarle per arrampicarsi.

Inoltre, bisogna assicurarsi che le stecche siano abbastanza vicine le une alle altre: non è improbabile, infatti, che la testa del bimbo possa rimanere intrappolata.

Da ricordare che il fasciatoio dovrebbe essere situato accanto alla culla, poiché un bambino viene cambiato più volte nel corso del giorno e della notte.

L’arredamento della camera

Quando si sceglie l’arredamento della stanza, non bisogna dimenticare che i bambini necessitano di tantissimi accessori e che questi si accumulano in brevissimo tempo.

Vestini e tutine, giocattolini, creme per il corpo e pannolini, biancheria per la culla e tante altre cose devono essere tutte sistemate nei posti giusti.

Sarebbe preferibile, pertanto, acquistare una cassettiera o un mobile piuttosto capiente, dotare la stanza di mensole (da non montare sopra la culla o sopra il fasciatoio, onde evitare spiacevoli incidenti) e di un appendiabiti.

L’ideale sarebbe ricreare un’atmosfera rilassante grazie all’uso di colori tenui, come crema, giallo, beige e verde pallido, o meglio ancora, scegliere i colori pastello. I bambini sono attratti da colori e figure e sarà certamente apprezzata una camera fresca e vivace, arricchita da decorazioni sulle pareti.

Non bisogna nemmeno tralasciare il soffitto: va ricordato, infatti, che i neonati passano tantissimo tempo sdraiati sulla schiena e le raffigurazioni li potranno distrarre e rilassare.

Come arredare la nursery: scopri alcuni consigli ultima modifica: 2016-03-29T00:00:00+02:00 da Katia

Katia

Amante dello stile moderno, anche se non disdegna quello classico, è autrice di molti articoli sul blog. Si occupa principalmente delle nuove tendenze in fatto di arredamento.