Arredare la cabina armadio: gli errori più comuni e come evitarli

La cabina armadio è il sogno di tutti, uno spazio proprio, inaccessibile e vietato, dove provare abiti, guardarsi allo specchio, rinchiudersi e rimanere da soli con il proprio mondo. Probabilmente stupirà molti sapere che averne una non è poi un sogno così irrealizzabile, l’importante è evitare gli errori più comuni.

Lo spazio a disposizione

Per ricavarsi nella stanza da letto una cabina armadio non è necessario avere la metratura di una vera e propria camera, serve infatti meno spazio di quel che si possa pensare, una profondità indispensabile di 1,2 metri e una larghezza che va dai 2 ai 2,6 metri. Le cabine possono essere organizzate secondo forme diverse, non solo a C, ma anche in linea, a L o secondo sotto insiemi. L’elemento veramente essenziale in questa fase è quello di prendere bene le misure, anche più volte se necessario, per non ritrovarsi, una volta ordinati e arrivati i mobili, con dimensioni che non siano quelle giuste.

Utilizzare al meglio ogni angolo

Lo spazio non va soltanto misurato, ma anche sfruttato al massimo. Un ambiente piccolo presenta già dei limiti notevoli, non saperlo utilizzare al meglio di fatto impedisce l’ambito sogno di realizzare una cabina armadio, eppure mensole e barre in metallo fanno miracoli.
Scaffali, mensole, cassetti, barre creano lo spazio giusto, indispensabile e vitale per riporre ogni scarpa, sciarpa, abito, cintura o cravatta, basta solo saper sfruttare lo spazio, sapendolo immaginare e organizzare.

Quando lo spazio è troppo

Quando lo spazio è poco anche uno specchio collocato nei punti strategici aiuta a far sembrare più grande uno locale angusto, ma al contrario quando lo spazio è troppo, ecco che la zona dedicata al trucco diventa la soluzione ideale e il proprio angolo di paradiso.

Trovare una soluzione alle scarpe

Alzi la mano chi non ha scatole di scarpe nell’armadio ammonticchiate una sull’altra! Se non si ha lo spazio per inserire una scarpiera, la soluzione è servita attraverso l’inserimento di mensole nella parte inferiore dell’armadio o l’utilizzo di quei porta scarpe in tessuto comodi e discreti da attaccare dietro le porte.
Ma il segreto per evitare che anche la cabina armadio più capiente cominci a dare segni di cedimento è quello di non accumulare indumenti e abiti che in realtà non si indossano mai, fare quindi piazza pulita di tutti questi vestiti inutili e tenere solo l’essenziale.

Arredare la cabina armadio: gli errori più comuni e come evitarli ultima modifica: 2019-01-19T11:45:38+02:00 da Vito

Vito

Vito, da sempre appasionato di arredamento e 3D. Cerca di unire le due passioni per presentare un prodotto su misura. Scrive da ormai 5 anni sul blog.