Come arredare il terrazzo in 5 passi

Chi dispone di un terrazzo conosce bene il piacere che si può provare a viverlo in pieno, per una colazione o una cenetta all’aria aperta, per una festa con gli amici o per godere di un poco di sole.
Vediamo come realizzare un arredo completo e funzionale in cinque semplici step.

Valutare l’orientamento del terrazzo

Prima di decidere se realizzare un ambiente living all’aperto o puntare a uno spazio verde, è fondamentale controllare quale sia l’esposizione del terrazzo. Si potrà così comprendere se sia necessario utilizzare un gazebo per ripararsi dal sole o se basti una semplice protezione contro la polvere, che garantisca un maggiore rispetto della privacy. L’importanza dell’esposizione è ancora maggiore se si opta per un terrazzo fiorito.

Le dimensioni del terrazzo

Se si dispone di un terrazzino dalle dimensioni minime non ci si deve preoccupare: esso può essere vissuto alla perfezione facendo attenzione a scegliere il giusto arredo. Un ambiente piccolo, infatti, non dovrebbe essere soffocato da un divano o un tavolo troppo grandi, meglio puntare su soluzioni leggere e richiudibili che permettano di arredare senza ingombrare. Attenzione quando si dispone di un terrazzo di ampie dimensioni: anche in questo caso è necessario saper scegliere un arredo delle giuste proporzioni, per non creare disarmonia tra l’ambiente e l’arredamento.

Destinazione d’uso

A seconda del proprio stile di vita, delle dimensioni del terrazzo e di quanto realmente lo si vive, si dovrà procedere a un arredo in grado di sottolinearne le qualità e la funzionalità. Chi lo vive quotidianamente per colazione, pranzo e cena all’aperto avrà bisogno di un arredo pratico, facilmente lavabile e in grado di resistere alle intemperie. Chi invece usa il terrazzo solo per determinati eventi potrà optare per arredi più eleganti da proteggere o conservare quando non vengono utilizzati.

Lo stile dell’arredo

Stile e materiali d’arredo sono un importante punto per la realizzazione di un terrazzo da vivere quotidianamente. Un arredo in materiali plastici, ad esempio, permette una maggiore resistenza e assicura una più facile manutenzione di sedie, poltroncine e tavoli. Se si ama lo stile rustico, si può invece optare per il rattan che, tuttavia, richiede una maggiore manutenzione.

Permessi

Quando si vive in un condominio è importante porre attenzione ad eventuali divieti di regolamenti che richiedono, ad esempio, tende e coperture di un unico colore. Naturalmente, anche nel caso in cui si dovrà procedere con interventi di realizzazione di impianti luce o acqua, saranno necessarie le autorizzazioni condominiali per avere un terrazzo a norma, da poter vivere in piena serenità.

Come arredare il terrazzo in 5 passi ultima modifica: 2018-08-22T11:11:32+00:00 da Vito

Vito

Vito, da sempre appasionato di arredamento e 3D. Cerca di unire le due passioni per presentare un prodotto su misura. Scrive da ormai 5 anni sul blog.