Arredare sottoscala e disimpegni: come sfruttare al meglio spazi impensabili

Chi vive in un appartamento su due livelli sa bene che il sottoscala rappresenta una parte della casa spesso inutilizzata o non sfruttata al meglio. La forma spesso particolare di questo ambiente, infatti, lo rende difficilmente arredabile secondo gli schemi classici. Tuttavia, il sottoscala rappresenta anche uno degli ambienti migliori per realizzare arredi originali, in grado di rendere realmente unico il vostro appartamento.

Armadio o libreria? Arredare il sottoscala in modo creativo

Bisogna subito sottolineare che, considerata la forma irregolare che presenta un sottoscala, sarà necessario progettare personalmente il tipo di utilizzo che se ne vuole fare o rivolgersi a un falegname. Qualsiasi altro tipo di soluzione, infatti, risulterà sempre arrangiata e non permetterà di sfruttare al meglio tutti gli angoli dell’ambiente al di sotto della scala.

A seconda del posizionamento della scala, delle dimensioni e delle esigenze specifiche, si potrà realizzare un armadio o una libreria. Nel primo caso sarà necessario creare un ambiente chiuso da ante, per proteggere dalla polvere giacche, cappotti o altri capi d’abbigliamento. A seconda delle dimensioni del sottoscala, sarà possibile optare per un armadio di dimensioni più o meno ampie, in grado di accogliere ante, cassetti e appendipanni.
Se si punta invece alla realizzazione di una libreria, ci si può dirigere verso una soluzione aperta, con le mensole a giorno: libri, riviste e anche qualche soprammobile potranno essere posizionati al di sotto della scala rendendo questo ambiente funzionale e pratico.

Arredare un disimpegno in maniera pratica e funzionale

Un disimpegno è uno spazio di transito, caratterizzato da dimensioni ridotte e poca luce diretta. Per un utilizzo creativo e funzionale di questa stanza bisogna per prima cosa ricordare che esso va illuminato, in modo da renderlo più accogliente. Quando possibile, perché le forme regolari lo permettono, una soluzione moderna di grande successo è quella di utilizzare degli armadi a muro di spessore minimo e con ante a specchi. In questo modo si potrà avere un ambiente da utilizzare come attaccapanni, ombrelliera o scarpiera e, allo stesso tempo, si garantirà un importante effetto estetico alla stanza. Il disimpegno, infatti, illuminato e con la presenza degli specchi, sembrerà molto più ampio e luminoso.

Quando il disimpegno è di piccole dimensioni, meglio evitare una soluzione classica come un armadio ma puntare su un arredo funzionale, con mensole a giorno, di colore e dimensioni differenti, sulle quali posizionare accessori d’arredo, libri o elementi tecnologici. In questo modo non si appesantirà il lato estetico ma, al contrario, si potrà realizzare uno spazio dinamico, moderno e colorato.

 

Arredare sottoscala e disimpegni: come sfruttare al meglio spazi impensabili ultima modifica: 2018-05-28T15:44:34+01:00 da Flavio

Flavio

Coniuga la sua passione per la scrittura con quella per l'arredamento. Adora scrivere, fornendo consigli utili ai propri lettori.