Tel. 0833 533206 Lun-Sab 09.00-12.30 16.00-20.00

Arredamento eco-friendly e utilizzo di materiali naturali

Negli ultimi anni abbiamo raggiunto una sempre maggiore consapevolezza circa la scarsità delle risorse del nostro pianeta, con la conseguente diffusione di una mentalità collettiva più attenta all’ambiente e alla sua tutela.
I termini eco-friendly, così come green-living o eco sostenibilità, sono ormai parte integrante del nostro vivere quotidiano; trovano spazio in ogni settore della vita, dall’abbigliamento ai cosmetici, dai trasporti all’arredamento delle nostre case.
Proprio in un’ottica eco sostenibile è fondamentale scegliere materiali naturali per arredare il luogo in cui viviamo; ciò ci consentirà non solo di rispettare la natura ma anche di vivere maggiormente in armonia con il mondo che ci circonda creando un ambiente sereno e confortevole.

Legno

Il legno, di certo, è il materiale naturale per eccellenza, ancor meglio se riciclato o privo di qualsivoglia tipo di lavorazione o colorazione a base chimica.
È consigliabile optare per il legno massello (ovvero quello ricavato dalla parte centrale del tronco dell’albero, definita “durame”), il quale si caratterizza non solo per l’elevata resistenza, ma anche perché, in genere, non è mai soggetto a lavorazioni o trattamenti di tipo chimico.
Il legno massello, dopo la “stagionatura”, ovvero il trattamento necessario al fine di eliminare la naturale umidità che caratterizza il legno fresco, è pronto per essere utilizzato per ciò che si desidera, presentandosi come un materiale sempre rigenerabile e riciclabile.
E’ bene evitare, dunque, il legno pressato e tutte quelle tipologie di materiali che solo esteticamente sembrano legno, ma che in realtà sono il risultato di lavorazioni a base di formaldeide, una sostanza avente caratteristiche tossiche ed inquinanti.

Bambù

Tra i materiali naturali utilizzabili per arredare casa annoveriamo anche il bambù. Sebbene esso si presenti nell’immaginario di tutti noi come materiale tipico per l’arredamento da giardino, in realtà trova ottima applicazione anche nell’arredamento di interni.
L’aspetto caratterizzante tale pianta è l’estrema velocità di crescita e rigenerazione, rendendola così un materiale estremamente ecologico e sostenibile, oltre che molto solido, biodegradabile e resistente.

Pietra lavica

Un materiale naturale di certo meno tradizionale rispetto ai due precedenti, ma dotato di un carattere sicuramente unico, è la pietra lavica.
Si tratta ovviamente di una pietra naturale, poiché trae origine dalla lava che fuoriesce dal vulcano Etna, la quale, una volta entrata a contatto con l’aria, si solidifica dando origine ad una pietra dotata di caratteristiche uniche nel suo genere. Maneggevolezza e malleabilità unite ad una estrema resistenza che la rende quasi indistruttibile.
La pietra lavica è ideale non solo per la realizzazione di oggetti e complementi di arredo di vario genere, ma anche per la creazione di piani di lavoro per cucine, per scalinate, pavimenti e manufatti di qualsiasi dimensione, in quanto dotata, come già detto, non solo di resistenza agli urti, all’azione corrosiva del calcare, ai graffi, ma anche agli eventuali sbalzi di temperatura.
L’elencazione dei materiali naturali dei quali possiamo usufruire al fine di arredare la nostra casa non si esaurisce, certamente, in quelli appena illustrati; si pensi ad esempio alla canapa, al vimini, al midollino, nonché al rattan, al sughero, al marmo, al cartone riciclato, oltre che alle varie tipologie di tessuti di fibre naturali come il lino, la fibra di cocco, la juta.
Tutto ciò a dimostrazione e conferma del fatto che è molto semplice scegliere uno stile di vita eco-friendly anche nell’arredamento delle nostre case, una scelta che migliorerà e salvaguarderà non solo la qualità della nostra vita ma dell’intero pianeta.

Arredamento eco-friendly e utilizzo di materiali naturali ultima modifica: 2021-01-14T11:47:22+01:00 da Vito

Vito

Vito, da sempre appasionato di arredamento e 3D. Cerca di unire le due passioni per presentare un prodotto su misura. Scrive da ormai 5 anni sul blog.