Arredamento casa: gli stili possono essere diversi tra loro, e la varietà è un punto di forza

Arredare il proprio appartamento significa in primis scegliere uno stile che corrisponda al proprio carattere, ossia che sia in grado di rendere unica la propria casa. Tuttavia, oggi parlare di stile di arredamento è molto complesso, sia perché esistono differenti tendenze ed espressioni di arredo, sia perché le fusioni sono sempre più apprezzate.

Arredamento e stile

Si punta quindi sempre di più alla varietà, accostando classico e moderno, shabby chic ed etnico, country e minimalista, creando soluzioni d’arredo particolari e uniche, in grado di esprimere carattere e unicità. Naturalmente, non bisognerebbe mixare i diversi arredi e stili in maniera casuale: la diversità deve essere ben dosata, in modo da garantire eleganza e non confusione e completa mancanza di buongusto.

Cosa significa associare stili differenti

Associare diversi arredi significa saper inserire con discrezione elementi moderni in un arredo classico, rivisitare gli stili creando un tocco di innovazione in arredi tradizionali e, viceversa, inserendo elementi classici in un ambiente moderno o minimalista. Uno degli ambienti che maggiormente si presta ad accostamenti differenti tra di loro è probabilmente la zona living. In questa stanza, infatti, è possibile giocare con associazioni particolari, utilizzando ad esempio una lampada classica accanto a un divano moderno ed essenziale oppure un vaso antico su un tavolo dal design minimal.

Osare e dosare

Di particolare interesse è lo stile etnico. Oggi si è soliti viaggiare molto e questo permette di entrare in contatto con mondi e stili di arredamento sempre differenti. Nelle camere da letto, ad esempio, un arredo moderno può essere completato con un letto giapponese, ossia un fouton. Allo stesso modo, è possibile optare per vasi, lampade o piccoli mobili realizzati in materiali differenti, dai metalli al vetro al legno e caratterizzati da un design unico nel loro genere. Questi potranno essere inseriti con estrema facilità all’interno di una stanza creando un angolo etnico oppure inserendo i diversi elementi all’interno del contesto, mixando gli stili.

Accostare stili differenti permette di creare ambienti unici e di carattere, perfetti per chi ama distinguersi e non vuole essere definito in uno standard di arredo. Tuttavia è fondamentale dosare bene il mix per non rischiare di cadere in un errore molto comune, ossia quello di un arredo completamente amorfo, non in grado di essere definito, perché completamente privo di ordine ed espressività.

Arredamento casa: gli stili possono essere diversi tra loro, e la varietà è un punto di forza ultima modifica: 2018-08-25T14:42:57+00:00 da Vito

Vito

Vito, da sempre appasionato di arredamento e 3D. Cerca di unire le due passioni per presentare un prodotto su misura. Scrive da ormai 5 anni sul blog.