Alcuni consigli per un trasloco senza stress

Il momento di cambiare casa prima o poi arriva per tutti e può essere veramente stressante. Effettivamente imballare la propria vita, attraverso tutti gli oggetti importanti, e scegliere di spostarsi, magari cambiando anche città, può rivelarsi lungo e complicato. Una vera e propria tragedia! Ecco alcuni consigli per vivere al meglio questo cambiamento.

Preparativi per il trasloco

Innanzitutto bisogna pianificare al meglio tutte le operazioni da effettuare: l’organizzazione è la base per iniziare a fare le cose senza stress. Si può trovare da subito il miglior modo per imballare gli oggetti: la selezione di ciò che è necessario e di quello che non si userà più è un bene, questo permetterà infatti di eliminare alcuni elementi e di rendere il trasloco più leggero. Tutto quello che non sarà destinato alla nuova casa si può donare in beneficenza piuttosto che gettarlo via, consegnandolo così a qualcuno che ne ha bisogno. Gli oggetti fragili e delicati, come quadri, elementi in cristallo o vetro, devono essere protetti poiché durante gli spostamenti potrebbero danneggiarsi. Esistono assicurazioni per gli imballaggi, quindi se si possiedono oggetti di valore è meglio documentarsi e scegliere di tutelarsi attraverso esse. Nel caso in cui bisogna trasportare delle piante, si devono prendere le giuste precauzioni, quindi due giorni prima del trasloco andrebbero bagnate accuratamente, poi posizionate in cassette di legno, separando i vari vasi con dei giornali, e infine coperte con il polietilene. Questo processo permetterà alla pianta di adattarsi alla situazione e il giornale tra le piante le eviterà sollecitamenti e stress. Il giorno del trasloco andrebbe affrontato con la massima serenità, controllando che sia tutto in ordine. La paura di perdere qualche oggetto legato all’infanzia o di aver dimenticato qualcosa porterebbe preoccupazione, che nella nuova casa potrebbe solo creare ulteriori problemi.

Arrivo nella nuova casa

La prima cosa da fare in una nuova casa sarebbe quella di controllare ogni stanza, per avere la certezza che i vecchi proprietari non abbiano lasciato nulla, ma che soprattutto non ci siano danni al suo interno. Naturalmente se i vecchi proprietari hanno lasciato danni importanti in casa, è necessario rivolgersi immediatamente all’agenzia immobiliare o all’avvocato. È molto importante dirigere e controllare i lavori per evitare spiacevoli incidenti, specialmente se la casa necessita di essere ammobiliata con i mobili traslocati. È importante indicare al capo squadra dove va posizionata ogni scatola traslocata e quali siano gli imballaggi fragili. Prima che gli operai terminino il lavoro, ci si deve accertare che tutto sia arrivato integro come era partito.

Alcuni consigli per un trasloco senza stress ultima modifica: 2018-09-11T17:23:50+00:00 da Vito

Vito

Vito, da sempre appasionato di arredamento e 3D. Cerca di unire le due passioni per presentare un prodotto su misura. Scrive da ormai 5 anni sul blog.