Arredare casa in stile shabby chic

Lo stile shabby chic è sempre più ricercato dagli amanti dell’interior design ma non è sempre facile da realizzare. I suoi confini con gli stili country e provenzale sono infatti molto sottili, per cui è necessario porre la massima attenzione nella scelta dei mobili e degli accessori, nonché dei colori e delle fantasie. Una delle caratteristiche principali dello shabby chic, infatti, è l’atmosfera che esso ricrea, trasandata ed elegante allo stesso tempo, realizzata con mobili e accessori vissuti ma mai rotti; vecchi, ma sempre posizionati in maniera elegante e funzionale, con la massima attenzione dei dettagli.

Una casa dal sapore retrò: arredamento in arte povera

Una casa dal sapore retrò è di sicuro molto affascinante, il sogno del cliente appassionato di antiquariato e di un gusto classico e tradizionale. Si possono ottenere dei risultati molto suggestivi acquistando nei mercatini vintage o riciclando alcuni oggetti appartenuti a parenti lontani.
Ecco qualche suggerimento ad hoc per arredare alcuni ambienti della casa con uno sguardo al passato, facendo rivivere mobili antichi e non più utilizzati.

Come arredare una casa in stile shabby chic

Quando si parla di stile shabby chic si fa riferimento all'utilizzo di mobili e arredi per la casa dal sapore antico e dall'aspetto usurato, vissuto, in modo autentico o artefatto, capaci di creare un ambiente romantico, accogliente e rilassante. Lo stile d'arredamento shabby chic: quando "vecchio" è bello La scelta dei colori è semplice: via libera al bianco, il quale rappresenta pienamente lo stile in questione, ma anche ai colori pastello, come il beige, il viola lavanda e il rosa. Sono banditi invece...