Tel. 0833 533206 Lun-Sab 09.00-12.30 16.00-20.00

Stili di arredamento: quale ti rappresenta di più?

Eccoti qua, stringi nel pugno la chiave della casa dei sogni che è diventata finalmente tua, la inserisci nella toppa, giri, apri la porta e un sorriso soddisfatto ti illumina il viso, ma… ecco sopraggiungere il primo pensiero di ogni neo proprietario di casa: come arredo tutto questo spazio in modo mirato, efficiente, divertente, elegante, funzionale, organizzato, luminoso e soprattutto personale?
Niente paura, bastano poche semplici indicazioni per individuare e realizzare esattamente l’arredamento cucito su misura per te.

Lo stile classico e moderno che riunisce stile e praticità

Gli opposti, è noto, si attraggono e fondendosi danno vita all’eccezione che potrebbe diventare la regola personale e distintiva della tua nuova abitazione. La sobrietà del legno e del marmo che si incontra con la linea pulita e semplice, decisamente minimal, di mobili laccati e lucenti. Alti soffitti rivestiti e decorati che si specchiano nei colori caldi degli arredi. Il verde che sempre prevale sugli altri colori, sapientemente modulati, e pochi indovinati complementi d’arredo faranno parlare ogni ambiente di te a tutti i tuoi ospiti.

L’intramontabile shabby-chic: luminoso ed ecologico

Se sei romantica e ami ridare nuova vita a mobili vissuti, questo è lo stile che fa per te. Riadattare, ripristinare, rimodernare, mantenendo intatto tutto il sapore della tradizione country è il principio fondamentale su cui si basa lo stile shabby chic.
Colori tenui, pastello, legati alla terra, fiori come decorazione dei vari ambienti, il bianco che illumina senza essere dominante, ecco le poche linee guida che ti basterà seguire per sincronizzare l’arredamento al tuo modo di essere: raffinato e alla mano, leggero e accurato.

Impossibile rinunciare al sempreverde vintage

Quando ogni oggetto racconta la propria storia, quando il particolare d’annata si fonde perfettamente con un modello di quarant’anni più giovane, quando uno specchio vissuto riflette egregiamente l’ultimo modello tecnologico, ecco che la magia dello stile vintage sprigiona tutta la sua capacità di affascinare.  Non si deve comunque esagerare, rischiando di sovraccaricare gli ambienti e disperdendo così il potenziale. Il divano giusto abbinato a una poltrona in velluto, una radio anni cinquanta che fa bella mostra di sé su un tavolino basso in vetro anni settanta e, perché no, una bella carta da parati optical, possono bastare.
Se nessuna di queste opzioni ti ha convinto, dovresti prendere in considerazione di adottare per la tua casa lo stile contemporaneo, semplicemente comodo e accurato. Ecco di nuovo spuntare quel sorriso soddisfatto.

Stili di arredamento: quale ti rappresenta di più? ultima modifica: 2020-12-22T11:31:26+01:00 da Vito

Vito

Vito, da sempre appasionato di arredamento e 3D. Cerca di unire le due passioni per presentare un prodotto su misura. Scrive da ormai 5 anni sul blog.