Tel. 0833 533206 Lun-Sab 09.00-12.30 16.30-20.30

Creare una galleria d’arte in casa appendendo le foto alle pareti

Le fotografie sono ricordi di momenti spesso indimenticabili, scatti rubati ad attimi di felicità, vacanze e paesaggi immortalati e fissati su pellicola. Un patrimonio di graffiti e immagini che si possono trasformare in vere e proprie gallerie artistiche, capaci di arredare le vostre case con creatività, fantasia e originalità.

Scegliere lo stile

Appendere più foto alle pareti andando a creare un vero e proprio collage, lascia ampio spazio di manovra, soluzioni praticamente infinite. Per questo è opportuno decidere in anticipo quale sia il risultato che si vuole ottenere e a quale stile ispirarsi.

Classico, moderno, chic, vintage, rustico, creativo, le possibilità regalano molto spazio alla fantasia e non necessariamente la loro disposizione deve seguire lo stile di arredamento del resto della casa. È anzi preferibile giocare proprio sull’alternanza degli stili e sul contrasto per mettere ancora più in evidenza quell’angolo di immagini.

La parete giusta

Le foto possono essere appese ovunque, ma è indubbio che alcune pareti regalano risultati migliori di altre. I luoghi più gettonati sono quelli degli ambienti più vissuti, un salone o la sala da pranzo, le scale o le pareti sotto le quali solitamente si posiziona un divano.

È importante curare la disposizione degli spazi che vanno equilibrati tra gli eventuali mobili che si trovano al di sotto delle foto, tra questi e le cornici non dovrebbero esserci più di 50 centimetri, e il soffitto.

La disposizione in sé dipende molto dal gusto e dalle preferenze personali. Schemi più simmetrici o composizioni appese senza alcun senso apparente, più ricercate e particolari sono invece i collage che fanno uso di altri elementi, come scale in legno o cavi metallici ai quali le foto vengono appese da fili o mollette.

Questione di cornici

Ciò che conferisce uno stile alla composizione sono anche le cornici utilizzate, da scegliere tra colori, dimensioni e materiali diversi. Si può propendere per un mix organizzato per accendere l’impatto visivo oppure prediligere l’omogeneità e la schematizzazione.

Se si preferisce la mescolanza, meglio andare su cornici semplici, realizzate in metallo o legno, se invece si vuole colpire l’occhio di chi guarda con colori diversi è preferibile scegliere un materiale unico per tutte le cornici. Se infine sono le cornici di una certa importanza a rubare la scena, di tipo dorato, la soluzione migliore è modificare soltanto la dimensione delle stesse, senza aggiungere altri elementi di contrasto.

Creare una galleria d’arte in casa appendendo le foto alle pareti ultima modifica: 2020-06-25T13:38:46+01:00 da Arredamenti Bleve

Arredamenti Bleve