Come pitturare casa? Ecco alcuni consigli

Il colore delle pareti è molto importante per conferire all’abitazione uno stile preciso. Pitturare casa, inoltre, è un’attività che si può realizzare da soli, con le tecniche “fai da te” e può costituire anche un momento di relax o di divertimento, soprattutto se fatto in famiglia.

Per ottenere un risultato interessante e piacevole, è fondamentale scegliere un periodo dell’anno caldo e non piovoso: l’estate e la primavera sono le stagioni ideali per pitturare gli interni, perché il calore del sole farà asciugare la vernice al meglio, senza creare crepe o screpolature.

Ovviamente, il primo passo da compiere è quello di spostare tutti i mobili e gli oggetti presenti in casa, magari coprendoli accuratamente con dei teli di plastica, in modo da evitare che si sporchino o si macchino.

Siamo abituati a pensare che per dipingere le pareti della nostra casa, sia necessario l’intervento di uno specialista. In realtà è un lavoro abbastanza semplice da eseguire, basterà avere l’attrezzatura necessaria e conoscere la tecnica di pittura di base per effettuare un lavoro impeccabile.

Trucchi per pitturare casa

Per dipingere la vostra casa nel migliore dei modi e ricreare un ambiente congeniale ai vostri gusti, vi consigliamo, in primo luogo, di scegliere delle vernici di buona qualità, traspirante e lavabile, che magari permetta di evitare la formazione di muffe. Inoltre, non trascurate l’aspetto ecologico: in commercio esistono tante tipologie di vernici, come quelle Ecolabel, che sono create con elementi non inquinanti e che non arrecano danni all’ambiente.

Per poter svolgere un buon lavoro, curato nei particolari, è importante munirsi di un pennello piatto e piccolo, per le superfici di dimensioni ridotte e per i dettagli e di un rullo utile a colorare le grandi superfici.

Potete utilizzare il pennello piccolo per la zona tra il battiscopa e il muro, magari per fare dei bordini che creano vivaci giochi di colore sul muro. Il rullo, invece, è determinante per eliminare ogni striatura e per dare l’iniziale stesura di colore bianco, necessaria per eliminare il colore della vecchia vernice.

I rulli pittorici permettono, inoltre, di tracciare un decoro outline con tono su tono, ma sono utili anche per creare un piacevole effetto con toni in contrasto.

A questo proposito, coloro che vogliono conferire alla casa un aspetto più moderno e frizzante, possono ricorrere agli stencil per pareti, che permettono di realizzare piacevoli contrasti e decorazioni con lo sfondo della parete. Ci sono, poi, degli stickers che si possono staccare e riposizionare a proprio piacimento. Sono molto usati per arricchire le camerette dei più piccini, ma in realtà sono molto simpatici anche se vengono impiegati come complementi d’arredo.

Scegliere i colori e l’attrezzatura giusta

La scelta dei colori è fondamentale per ottenere il risultato sperato: bisogna ricordare che non si devono scegliere solo delle tonalità adeguate ai nostri gusti, ma è necessario creare un ambiente armonioso, dato dal giusto connubio con l’arredamento. Inoltre, l’ideale è scegliere dei colori in grado di dare luce alla stanza.

A seconda di questi fattori e delle vostre esigenze, potete dipingere la casa di un unico colore, oppure optare per accostare all’interno della stessa stanza due tinte differenti, che siano o complementari o in contrasto, o ancora dare ad ogni stanza un aspetto diverso.

Le tecniche di pittura per interni sono molteplici. Le più comuni sono il bucciato, lo spugnato e lo stucco veneziano. Il bucciato si realizza con un impasto plastico, che si applica sulla parete grazie a degli appositi rulli spugnosi. Lo spugnato invece si ottiene grazie ad una spugna imbevuta di pittura, che viene tamponata su un fondo precedentemente steso.

Lo stucco veneziano, infine, è una finitura molto elegante che si compone di varie fasi. Inizialmente, è necessario stendere una mano di primer, applicare una prima mano di vernice, miscelata ad additivo con un frattazzo grande e procedere con un secondo passaggio in cui la vernice viene applicata con una spatola in acciaio inox. Successivamente, si consiglia di lasciare asciugare una notte e, infine, stendere la terza mano sempre con la spatola.

Come pitturare casa? Ecco alcuni consigli ultima modifica: 2016-04-22T13:29:59+02:00 da Katia

Katia

Amante dello stile moderno, anche se non disdegna quello classico, è autrice di molti articoli sul blog. Si occupa principalmente delle nuove tendenze in fatto di arredamento.