Come arredare il salotto partendo da un divano bianco

Il divano bianco può essere croce e delizia dei proprietari di casa. Il suo colore lo rende facilmente soggetto a macchie e allo sporco che risalterà in maniera particolare. Questa sua caratteristica, però, lo rende anche l’accessorio giusto da cui partire per creare l’arredamento dell’intera abitazione. Il divano bianco, infatti, si abbina con qualunque mobile e tappezzeria, diventando il protagonista della stanza.

L’intramontabile classico-chic

Uno degli stili da usare è quello che si ispira al contemporaneo, con un look total white. In questo modo si renderà la stanza particolarmente luminosa, avendo la parvenza che gli spazi siano maggiori di quelli reali. Si può giocare con mobili e tessuti dalle finiture più variegate, prediligendo stoffe grezze o tappeti a pelo lungo. Per non appiattire la prospettiva si possono scegliere le diverse tonalità di bianco, utilizzando anche il crema e il beige, per realizzare un arredamento che valorizzi il divano candido, rendendolo il protagonista. Un poggiapiedi in paglia o una cassapanca in vimini completerà il tutto, trasformando la stanza in un posto grazioso e curato. Sarà un luogo vivibile, dove ritrovarsi con gli amici oppure fare un pisolino dopo pranzo.

Sofisticato e divertente

Partendo dal divano bianco si possono abbinare numerose tinte e colori, da quelli sgargianti a quelli più tenui. Tra i più amati vi sono i toni pastello che contribuiscono a creare uno spazio caldo e luminoso, allegro e rilassante allo stesso tempo. Sono sfumature che possono essere utilizzate durante tutto l’anno e arricchite con fiori e piante da collocare su scaffali e tavolini. Da abbinare al divano bianco si possono scegliere stole e cuscini che variano dal rosa pastello all’azzurro e al verde acido. Non si deve rinunciare alle stampe, soprattutto se geometriche e che riprendono i colori scelti per gli arredi. Di fianco al divano si potranno posizionare due tavolini in legno laccato, dove poggiare i libri o semplicemente la tazza di tè o caffè tra una chiacchiera e l’altra.

Toni scuri ed eleganti

Gli amanti del nero e dei colori scuri potranno di certo partire dal proprio divano bianco per poi creare una arredamento a contrasto, giocando con toni alternati. Si può propendere in questo caso per un pavimento a scacchiera bianco e nero e tappezzerie con decorazioni geometriche o floreali che riprendono le sfumature scelte. Anche i mobili in legno scuro si abbinano perfettamente a questo tipo di ambiente, che risulterà molto elegante e sofisticato, con un occhio verso il contemporaneo. Si potranno comprare, inoltre, cuscini in tessuto più grezzo e colori naturali che daranno un tocco più caloroso alla stanza.

Come arredare il salotto partendo da un divano bianco ultima modifica: 2018-07-27T18:24:57+02:00 da Vito

Vito

Vito, da sempre appasionato di arredamento e 3D. Cerca di unire le due passioni per presentare un prodotto su misura. Scrive da ormai 5 anni sul blog.