Carta da parati e stile scandinavo

Lo stile scandinavo è una delle tendenze più in voga attualmente nell’arredamento, facile da realizzare con mobili in legno e una palette cromatica luminosa. Le pareti svolgono un ruolo fondamentale nell’ottenere il mood nordico; è possibile trasformare la stanza e darle una veste nuova con della carta da parati o semplicemente dando una mano di tinta che rinfreschi tutto l’insieme.

La carta da parati giusta per uno stile scandinavo

Lo stile nordico è essenziale e punta sui colori naturali. Per questo motivo è importante scegliere, per la carta da parati, una stampa con motivi geometrici minuti e ravvicinati che possono essere rami di alberi stilizzati, renne abbozzate, motivi floreali astratti che percorrono tutta la lunghezza del muro. La palette cromatica deve essere declinata in sfumature come il ghiaccio, il cipria, con punte di ocra e tortora per riscaldare l’ambiente e ricordare le essenze del legno.

Il fascino sofisticato del nero

Il nero si inserisce alla perfezione nel mood scandinavo perché si ritrova negli elementi naturali della roccia e della sfumatura legnosa dell’ebano. È una tinta difficile da usare sulle pareti, in quanto tende a rimpicciolire lo spazio, ma si può declinare su una singola porzione di muro, in modo da regalare un contrasto cromatico davvero interessante con il bianco luminoso dell’ambiente totale. Ad esempio, si può tingere di nero la parete che ospita la testata del letto, oppure quella in cui è inserita la televisione o la zona divano nel soggiorno e nel living. Alcuni tocchi di nero, antracite, grigio scuro o verde petrolio in cucina, infine, daranno un tocco raffinato e glamour a questo ambiente conviviale.

Il bianco come mood essenziale

Le tinte luminose sono l’ideale all’interno di uno stile nordico, possono variare dal bianco, al ghiaccio e al cipria, con punte di grigio, di miele, di ambra. Una palette cromatica di questo tipo è adatta anche ad un appartamento dalla metratura ridotta, in quanto allarga lo sguardo e rende l’ambiente molto più ampio e spazioso, di largo respiro.

I colori da scegliere per uno stile nordico

Se, invece, si è scelto di tingere le pareti con dei colori particolari, sono tre le sfumature ideali per un mood scandinavo:
– il rosa quarzo: colore Pantone del 2016, è un rosa pallido, con una goccia di grigio;
– il verde salvia: si tratta di una variante del verde, meno satura e più polverosa, tenue ma allo stesso tempo avvolgente;
– il denim drift: si tratta di un azzurro polveroso o di un grigio con un tocco bluastro, a seconda della luce del giorno. È una tinta sofisticata e di classe, da associare ad elementi in marmo, in ottone o in ferro battuto.

Carta da parati e stile scandinavo ultima modifica: 2018-10-12T14:56:25+00:00 da Vito

Vito

Vito, da sempre appasionato di arredamento e 3D. Cerca di unire le due passioni per presentare un prodotto su misura. Scrive da ormai 5 anni sul blog.