Bagni classici: 7 idee per arredare senza commettere errori

Chi realizza un bagno in stile classico ha la certezza di ottenere un arredamento sempre elegante, ma è essenziale seguire una serie di consigli per non sbagliare. Eccone sette.

Scegliere un mobile completo di lavello

Per arredare un bagno in stile classico,potete inserire un lavabo a colonna o, in alternativa, un mobile completo di lavello che segue le linee “retrò“, scelta senza dubbio più efficace in quanto mette insieme il lato pratico con quello estetico. Potete puntare su un mobile antico o su uno moderno che sia però caratterizzato da forme con una leggera bombatura e delle linee curve, in modo da richiamare lo stile Luigi XV. È bene tenere in considerazione i dettagli, optando per materiali come l’ottone per i pomelli e il marmo sia per i profili che per il top.

Per avere un’eleganza classica scegliere il nero ed il bianco

Per quanto riguarda i colori, l’accoppiata bianco e nero è quella che permette di non sbagliare in caso di arredamento classico anche per quanto riguarda la stanza da bagno. Una accoppiata che garantisce un effetto di purezza e raffinatezza a tutta la stanza, sia per quanto riguarda i mobili che i rivestimenti e gli accessori.

Trittici dello stesso stile

Una idea eccellente per l’arredamento di un bagno classico è quella di posizionare il trio lavello-mobile porta salviette e specchio coordinati tra di loro. Dando all’arredamento una continuità sia di colore che di stile si crea una omogeneità ed una marcata identità della stanza da bagno. L’importante e non posizionare mai più di tre pezzi in modo da non ottenere uno sgradevole effetto “kitsch”.

Scegliere una vasca in ghisa con piedi “freestanding rétro”

Uno dei “must” per un bagno classico è senza dubbio la vasca rétro con piedini “freestanding“, un elemento imponente da piazzare però solo avendo a disposizione uno spazio adeguato. Una volta sistemata la vasca, tutti gli altri elementi devono essere posti intorno ad essa, scegliendo magari ante e colonne dei mobili con fregi e decorazioni.

Scegliere il legno laccato per il mobile a parete

Questa scelta è adatta a chi ama lo stile “primo Novecento” e vuole creare nella sua stanza da bagno un “effetto anni Venti” con un mobile a parete sia con lavello singolo che doppio, che si abbina a uno specchio centrale di grandi dimensioni con antine, e a vetrinette di contorno. La rifinitura del mobile in legno laccato garantisce luminosità e charme, specialmente in presenza di colore rosa o rosso sensuale.

Posizionare delle Cementine

Chi vuole “ammorbidire” l’effetto austero dato da mobili e sanitari di stile classico, lo può fare mediante l’uso dei rivestimenti in cementina,che hanno un sapore vintage e si abbinano perfettamente con l’arredamento classico. Chi è stato abituato a vedere queste tipologie di pavimenti in casa delle proprie nonne ne ricava anche un ricordo della vita quotidiana del tempo passato.

L’angolo toeletta

Chi ha a disposizione un bagno ampio può realizzare l’angolo toeletta, posizionando una consolle separata con un cassetto, ed appenderci sopra uno specchio. Per completare questa zona che deve essere “unica”, si possono posizionare una poltroncina con linee “oldfashion” oppure un morbido pouf.

Bagni classici: 7 idee per arredare senza commettere errori ultima modifica: 2019-03-07T13:25:48+00:00 da Vito

Vito

Vito, da sempre appasionato di arredamento e 3D. Cerca di unire le due passioni per presentare un prodotto su misura. Scrive da ormai 5 anni sul blog.