Albero di Natale: come sceglierlo in base alle vostre esigenze

Le festività natalizie non sono complete se in casa non è stato addobbato un albero di Natale. In alcuni casi, magari perché si vuole cambiare lo stile delle decorazioni o perché l’albero artificiale è divenuto obsoleto, è necessario sceglierne uno nuovo. Ecco alcuni consigli per non commettere errori.

Le fasi iniziali della scelta

Le prima cose da decidere sono senza dubbio quella tra i due tipi, albero naturale e albero artificiale, e la sua dimensione per posizionarlo al meglio. Naturalmente il prezzo dell’albero varia in base alle specifiche scelte, ma un albero che costa poco non avrà lo stesso effetto di uno più costoso. Dopo aver effettuato questa scelta si passa a quella delle decorazioni. Se si sceglie di utilizzare un albero artificiale si hanno diverse possibilità riguardo al colore, con il classico verde, oppure il bianco effetto innevato e quelli color oro oppure arancio – giallo, come le conifere nel periodo autunnale. Tra i modelli più classici ci sono quelli verdi, realizzati in PVC, che in alcuni casi hanno lo stesso aspetto e la stessa consistenza degli alberi veri. Naturalmente questi sono quelli più costosi, mentre quelli misti con polietilene hanno un prezzo minore, avendo in PVC solo i rami più esterni. Una discriminante per il prezzo è anche quella del numero dei rami, ed il tipo di montaggio, dato che si può scegliere sia il tipo con i rami da agganciare singolarmente che quello, chiamato ad ombrello, i cui rami devono essere solamente aperti partendo dal basso e risalendo verso l’alto. Alcuni alberi messi in commercio negli ultimi anni hanno anche già posizionate delle bacche e delle pigne, in modo da avere una maggiore armonia dell’insieme.

Scegliere un albero di Natale vero

Nel caso si decida di effettuare questa scelta, è necessaria una maggiore cura fin dal suo arrivo in casa. La prima necessità è quella di procedere ad un corretto e costante innaffiamento, meglio se effettuato ogni giorno. Dato che gli alberi veri perdono gli aghi, si deve provvedere anche alla loro raccolta, specialmente se in casa sono presenti dei bambini o degli animali domestici. La raccolta può essere fatta sia con la scopa che utilizzando l’aspirapolvere. La grande maggioranza degli alberi veri appartengono agli abeti, sia nel tipo Abete Nobile che in quello del Caucaso.

La collocazione dell’albero di Natale

Come già detto, prima di procedere con l’acquisto si deve pensare al suo posizionamento, in modo da scegliere le dimensioni più adatte. Generalmente la posizione migliore per collocare un albero di Natale è il salotto, per rendere il suo addobbo ben visibile, cosa valida anche con il posizionamento nell’ingresso. Se la casa è piccola e non permette il collocamento di un albero di Natale anche di medie dimensioni, si può scegliere di posizionarne uno da appoggio, in legno o in ceramica, sui mobili di casa.

Albero di Natale: come sceglierlo in base alle vostre esigenze ultima modifica: 2019-12-10T13:47:38+01:00 da Arredamenti Bleve

Arredamenti Bleve